Broker Forex: come Sceglierlo per Evitare le Truffe

Il broker forex è un intermediario professionista indispensabile per operare nel campo del forex cioè nel mercato di compravendita valute. L’intermediario del mercato finanziario si occupa di cercare, acquistare o vendere per conto del cliente il prodotto finanziario che offre le performance migliori in quel dato momento.

Poichè per operare nel mercato delle valute (foreign exchang) c’è bisogno di tale figura, diventa molto importante scegliere un broker affidabile, serio e preparato, per evitare di buttar via i propri soldi.

Professionisti o presunti tali, il web è pieno di operatori che talvolta rendono difficoltosa la scelta di quello giusto.

Come scegliere un broker forex

Forma Giuridica del broker
Secondo le leggi italiane per effettuare l’attività di broker o intermediario del mercato finanziario, bisogna che l’attività sia esercitata in veste di società per azioni. Nel caso in cui si scelga un broker italiano è buona norma accertarsi che faccia parte di una società e che la stessa sia nota, affidabile e solida.

Avis formation trading | mettre en ...
Avis formation trading | mettre en place un robot de trading sans connaissances préalables

Appare evidente che è meglio rivolgersi a professionisti che operano per banche o grandi gruppi d’investimento piuttosto che ad operatori improvvisati.

Organi di tutela trader
In Italia l’organo preposto ad accreditare i Broker che possono operare sul mercato nazionale è la Consob. Quindi per chi sia alla ricerca di broker italiani è buona norma controllare che gli stessi risultino essere presente tra quelli autorizzati dall’organo di controllo nazionale.

Spesso si può trattare di operatori internazionali.  Nel caso di operatori esteri è bene accertarsi che quello scelto risulti registrato presso la CFTC ( Commodity Futures Trading Commission)  statunitense e faccia parte della NFA (National Futures Association).

Tali associazioni si occupano di tutelare gli investitori privati (trader) da eventuali truffe, frodi o pratiche scorrette.

Pertanto se l’operatore scelto fa parte di una società iscritta a tali enti di tutela è sicuramente più affidabile. Purtroppo, poichè le norme da seguire per entrare a far parte di queste associazioni sono molto restrittive, ben poche risultano essere iscritte.

Un broker che opera sotto il controllo di NFA/FSA è tenuto a sottostare ai seguenti requisiti:

Offrire rapporti di statistiche chiave su base giornaliera,settimanale, mensile e quadrimestrale sotto minaccia di pesanti multe in caso di ritardi, in accuratezza o menzogna.

Trattenere registri, dati di transazioni e prezzi per anni ed avere procedure di emergenze contingenti e di protezione dei dati sensibili.

Argomentare concretamente eventuali obiettivi di guadagno presentati come leva del maketing ed avere chiare procedure in caso di contenzioso.

Sorvegliare gli account clienti secondo regole stabilite dagli enti preposti all’antiriciclaggio e antiterrorismo, supervisione stretta delle promesse fatte dagli agenti nei confronti dei nuovi clienti e divulgare i profili di rischio prefigurati nei vari prodotti.

In genere più il broker offre leva alta e più sono alte le possibilità che si tratti di un broker fregatura.

Diffidare quindi di broker facenti capo a società non iscritte ad alcun organo di controllo pubblico o statale e stare alla larga da società che hanno come riferimento una casella postale (po box) o che addirittura risiedono in qualche paradiso fiscale.

Questo perchè in caso di problemi o sparizioni sono del tutto irrintracciabili.

C’è poi un altro metodo efficace per evitare di cadere nelle grinfie degli approfittatori di turno: consultare le opinioni di altre persone che hanno già avuto a che fare con gli operatori del mercato del forex.

Se il broker pinco pallino è è scorretto o truffaldino di sicuro su internet troverete recensioni negative.

Infine, la scelta del broker può fare la differenza negli investimenti effettuati da chi decide di operare nel mondo della compravendita di valute (trader). Di conseguenza è un passo da fare adottando le dovute precauzioni.

Meglio dedicare del tempo in più nel selezionare quello più serio onesto e preparato piuttosto che buttar via i propri soldi.

Se sei già incappato in un operatore poco affidabile, non esitare a mollarlo: chi ti ha fregato una volta prima o poi tenterà di rifarlo.



Questo post può essere ripubblicato su altri blog – siti web citando la fonte con un link.

Ricevi gli aggiornamenti via Newsletter via Feed oppure via Twitter.

Articoli che trattano argomenti simili:

  1. Risparmiare sulla Spesa Evitando le Truffe
  2. Forex Online: Fare soldi Scambiando Valute
  3. Aprire un Conto e Risparmiare sui Costi Bancari