Giacenza Media Carta Prepagata

Da qualche anno per i possessori di carte prepagate, che siano legate o meno ad un iban, è scattato l’obbligo di dichiarare la giacenza media annuale nella compilazione dell’Isee, così come per il Dsu.

Giacenza Media Prepagate
Giacenza Media Prepagate

Questo ha tra l’altro creato problemi e dubbi ai possessori di carte nel momento della compilazione, non sapendo se dover dichiarare il totale del computo dei fondi versati sulla carta o il semplice saldo contabile, oppure altro ancora.

Cos’è la Giacenza Media

La giacenza media indica quanti soldi sono mediamente presenti su una carta (o su un conto) in un determinato periodo di tempo.

Viene calcolata su base annuale e si ricava tramite un particolare calcolo che, seppure è possibile farlo da soli, per evitare sbagli è preferibile richiederla in banca oppure alla società emittente della carta prepagata, per essere certi che si tratti di un documento ufficiale a prova di errore.

L’attestazione ottenuta, come accennato sopra, è indispensabile al fine di ottenere l’ISEE che a sua volta serve ad ottenere particolari agevolazioni fiscali come ad esempio un sostegno al reddito, le prestazioni sanitarie gratuite, accesso a bonus, ecc.

A patto ovviamente che il proprio reddito non superi una determinata soglia, motivo per cui va aggiornato ogni anno.

DSU Ed ISEE

Il DSU ovvero la Dichiarazione Sostitutiva Unica è un modulo da compilare con informazioni circa la proprietà, le condizioni lavorative, le buste paghe e altri possedimenti.

In base ad esso verrà calcolato poi l’ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) grazie al quale si può inquadrare la situazione economica di un nucleo familiare per la richiesta di determinate agevolazioni fiscali.

Tra i patrimoni economici vanno dichiarati non solo conti correnti o depositi bancari o postali, ma anche le carte prepagate e le carte di credito, col loro valore di giacenza media.

Carte prepagate e giacenza media: calcolo

Come già accennato, se sei titolare di carte conto o prepagate, dovrai inserire giacenza media e saldo al 31 dicembre nel modulo DSU per il calcolo dell’ISEE.

Il modo per ottenerli è richiederli all’emittente della carta.

Che sia una banca, un ufficio postale o una società di moneta elettronica non cambia; tutti gli emittenti rilasciano la giacenza media.

Ovviamente deve essere l’intestatario a presentare la richiesta.

Il modo in cui si ricavano tali dati è stato determinato dall’INPS: viene sommata la giacenza giornaliera di ogni giorno dell’anno ed il risultato va diviso per 365.

In pratica col termine giacenza media si indica la quantità di soldi che in un dato periodo sono disponibili sulla carta.

Vale la pena sottolineare che questo dato deve essere certificato con apposita documentazione fornita dell’istituto di credito emittente.

Inoltre è bene sapere che omettendo una carta o un conto, si commette reato, perché il calcolo dell’ISEE non corrisponderebbe alla realtà.

Giacenza media Prepagate

Giacenza media Postepay

Per tutti i tipi di Postepay, dalla Standard alla Evolution, basta recarsi presso il proprio ufficio postale muniti di documento di identità, codice fiscale, carta e compilare il modulo di richiesta della giacenza media, per ottenerla dopo pochi minuti.

L’operazione è completamente gratuita ma, almeno al momento, non può essere evasa online, bensì solo recandosi di persona alla Posta.

Giacenza media Paypal

Per quanto riguarda la Paypal, la giacenza media viene rilasciata in modo automatico, senza che i titolari ne facciano richiesta.

Comunque la si può trovare online nella pagina della carta, nella sezione “documentazione”, vicino all’estratto conto.

Se non dovesse esserci si può aggirare l’ostacolo contattando il gestore.

Lo stesso discorso vale per tutte le carte Lottomatica.

Giacenza media Spider Monte Paschi di Siena

Discorso diverso per i possessori della carta Spider.

Al contrario delle altre, la giacenza media non viene rilasciata in automatico e non viene rilasciata nemmeno richiedendola al servizio clienti, o nella propria pagina internet banking.

L’unico modo per ottenerla è recarsi presso la filiale Monte Paschi dove hai richiesto la carta stessa, provvisto di documento d’identità più la carta in essere.

Ovviamente se oltre a possedere la Spider hai anche un conto corrente presso lo stesso istituto bancario, la tua giacenza media si troverà nell’estratto conto di fine anno.

Giacenza media Hype

Riguardo la prepagata Hype, puoi trovarla e consultarla nella sezione dell’app dedicata al tuo profilo.

Il percorso da seguire è il seguente:

  • fai tap sui tre pallini in basso a destra e accedi al Menù;
  • accedi al tuo Profilo dalla sezione Il tuo conto;
  • scorri fino alla voce “Giacenza media”, che si trova appena sotto la barra riepilogativa dei limiti di utilizzo della tua carta.

A questo punto puoi consultare la giacenza media e il saldo a fine anno, per ogni anno.

Se invece ti serve il certificato dovrai contattare l’assistenza clienti che ti invierà il documento al tuo indirizzo e-mail, che potrai stampare.

Giacenza media Genius card Unicredit

Sei hai una carta conto Genius Card emessa da Unicredit e ti serve la giacenza media, devi necessariamente recarti nella filiale in cui l’hai richiesta. Non ci sono altri modi, nemmeno online.

Giacenza media carta Superflash

La carta rilasciata da Intesa Sanpaolo non consente di visualizzare online la giacenza media.

Puoi però richiederla in 3 modi diversi:

  • Andando in filiale e chiedendo all’operatore allo sportello;
  • inviando una e-mail a Intesa-SanPaolo dalla tua area riservata inserendo nell’oggetto Giacenza Media, solo nel caso in cui hai abilitato i servizi via internet;
  • chiamando il numero verde di Intesa-SanPaolo 800.303.303.

Giacenza media prepagata Ing Direct

Come riportato sul sito omonimo, la Prepagata ING è priva di IBAN, quindi occorre indicare solo la giacenza finale.

E dato che il Sistema ISEE utilizza per il calcolo il saldo maggiore tra giacenza media e finale, basterebbe indicare il medesimo importo.



APPROFONDIMENTO: