Multe Non Pagate: Cosa Può Succedere

Hai ricevuto una contravvenzione e non l’hai pagata? I rischi sono tanti, uno tra i quali, ovvero quello più grave, è di ritrovarti con la casa pignorata. Scopri come evitare di trovarti in questa spiacevole condizione.

Multe non Pagate

Quando pagare e quanto costano le multe

Ormai è risaputo che le multe per aver infranto il codice stradale possono essere pagate, con uno sconto del 30%, entro 5 giorni.

Il pagamento può avvenire in misura ridotta anche se si salda l’importo entro il limite massimo di 60 giorni.

Passato tale termine l’esborso cresce subendo una maggiorazione del 10%.

Cosa Succede se Non si pagano le Multe

Se non si paga una contravvenzione al codice della strada, scatta quasi automaticamente il recupero delle somme dovute, da parte dell’Agenzia delle Entrate Riscossione che, incaricata dall’ente creditore,  spedisce un sollecito con richiesta di pagamento, in cui viene indicato oltre all’importo della multa, anche l’applicazione di interessi e more e il relativo importo aggiuntivo.

Trascorsi ulteriori 60 giorni dal momento in cui è avvenuta la notifica della comunicazione dell’AdE, ed il destinatario non ha ancora pagato, scattano in automatico spiacevoli conseguenze.

Esito delle multe non pagate

Prima di tutto avviene il fermo dell’auto, ovvero si vieta al mezzo multato di circolare per strada.

Attenzione perchè, per essere valido, il fermo amministrativo deve essere comunicato con preavviso di almeno 30 giorni.

Poi una volta che si procede con il pagamento della multa, anche nel caso di rateazione, il fermo decade, a condizione di poter dimostrare la corresponsione della quota stabilita.

Oltre a ciò, se il proprietario del mezzo può dimostrare che l’auto gli serve per lavorare, in tal caso il fermo decade.

Oltre al fermo dell’auto, l’ente erariale può in alternativa ricorrere al pignoramento dello stipendio o della pensione, per non più di un quinto dello stipendio per ogni rata, fino all’estinzione totale del debito della multa.

Infine, nei casi più drastici, e in base ad una recente sentenza della Corte di Cassazione, per multe non pagate si può arrivare anche al pignoramento della casa, ovvero all’esecuzione forzata.

Ciò può avvenire solo in alcune circostanze ed alle seguenti condizioni:

  1. il debito deve essere superiore a 120mila euro;
  2. la somma del valore degli immobili di proprietà del debitore deve superare 120mila euro;
  3. l’agente della riscossione deve aver iscritto ipoteca almeno 6 mesi prima;
  4. il debitore non deve, nel frattempo, aver chiesto una dilazione o pagato una parte del debito sino a portarla sotto la soglia di 120 mila euro.

Per fortuna, non si può pignorare la casa se questa è l’unica casa di proprietà e di sua residenza.

Ad ogni modo è bene stare attenti  alle multe non pagate, per evitare spiacevoli conseguenze e perchè potrebbero rivelarsi un vero impiccio da cui è difficoltoso venirne fuori.



Vota l'Articolo

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(21 voti - media: 9,90 su 10)
Loading...

Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!