Impianti a Gas E Metano: Ripartono gli Incentivi

Ripartono i contributi statali per chi decide di installare un impianto a GPL oppure a metano sulla propria auto. Gli incentivi, stanziati dal Ministero per lo Sviluppo Economico, ammontano a circa 25 milioni di euro. Il contributo è di 500 euro per gli impianti a gpl e 650 euro per gli impianti a metano.

Per poterne usufruire è necessario rivolgersi ad una fra le tante officine che aderiscono all’iniziativa di incentivazione (protocollo incentivi MSE 2011).

Sarà l’officina stessa ad occuparsi di espletare la parte burocratica oltre all’installazione del relativo impianto.

La data del collaudo e la data di fatturazione dell’impianto non devono essere antecedenti a mercoledì 9 Marzo 2011.

Possono essere trasformati i veicoli appartenenti a qualsiasi classe ambientale.

L’incentivo viene assegnato in ordine cronologico di prenotazione, ottenendo così l’impegno dell’importo corrispondente.

Il collaudo dell’impianto perfeziona comunque la posizione di ogni singolo intervento e va eseguito entro 90 giorni dalla prenotazione.

Il fondo disponibile è piuttosto limitato (circa un quarto rispetto a quello messo a disposizione nel 2009).

Pertanto, chiunque voglia usufruirne è bene che si affretti a fare la prenotazione dell’impianto finchè c’è ancora disponibilità di fondi.

Mai come ora, visto il prezzo dei carburanti che continua a crescere a dismisura, risulta conveniente installare un impianto che permetta di spendere meno nel momento in cui si va a fare il pieno.

Il bonus viene detratto al momento dell’installazione. Ottima soluzione per risparmiare benzina, usando un carburante più economico.



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!