Fare Soldi Affittando sè stessi

Nuovi business: il mariito in affitto Nasce il business del marito in affitto per gli esperti di fai da te,  e gli appassionati di bricolage. Per chi è in cerca di una occupazione è’ pronto un nuovo lavoro su misura. Persone in difficoltà, principalmente donne, che usufruiscono dei un aiuto per effettuare piccoli lavori in casa.

Sistemare tapparelle rotte o infissi, sostituire un rubinetto, riordinare il box, applicare mensole, imbiancare una parete, sistemare la legna, oppure accompagnare in macchina signore senza patente a fare delle commissioni.

L’idea di realizzare una società di servizi pronta ad aiutare donne in difficoltà, è venuta nel 2007 ad Antonio Cerizza, appassionato del fai da te, in un periodo di difficoltà con la propria (ormai ex) attività di carrozziere.

Le potenzialità sembravano buone ed il primo approccio sperimentale ebbe un riscontro positivo.

La constatazione che, sopratutto le donne sole, preferiscono avere un solo riferimento a cui rivolgersi per i piccoli lavoretti fece il resto e cosi prese vita nel l’agenzia di servizi il marito in affitto.

Molto ampia la gamma degli interventi, con costi orari a partire dai 20 euro e a richiesta preventivi gratuiti.

Col tempo l’agenzia è diventata un vero e proprio franchising che conta già diversi affiliati in tutta Italia.

Per entrare a far parte del circuito è indispensabile sopratutto l’affidabilità poichè si diventa un riferimento di tante signore non solo per le riparazioni in casa ma anche per commissioni o consigli.

La crisi economica degli ultimi tempi ha fatto registrare un’impennata di richieste di affiliazione, sopratutto da parte di persone determinate a integrare le proprie entrate finanziarie, ma anche da altre addirittura prive di reddito e bisognose di trovare una fonte di reddito.

Il progetto ha suscitato l’interesse di diversi mass media anche esteri, poichè le esigenze di una casalinga sono molto simili sia in Italia che altrove.

Clienti tipo dei mariti in affitto, le signore, casalinghe, e mogli di mariti che preferiscono dedicare i week end ai loro hobbies preferiti piuttosto che passarli con la cassetta degli attrezzi in mano.

Dopo il successo avuto in Italia, il Marito in affitto è sbarcato anche oltralpe; online infatti è stata realizzata anche la versione in lingua tedesca e in lingua francese, a riprova che il business può avere un buon riscontro anche al di fuori dell’Italia.

Sicuramente una buona opportunità da valutare per tutti gli appassionati di fai da te, sopratutto in questo momento in cui inventarsi o trovare un lavoro risulta piuttosto difficile.



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!