Come Sgranchirsi davanti al Computer

Stando al computer a tempo pieno, mi sono reso conto della necessità di posizionare al meglio la mia postazione di lavoro, assumere una corretta postura, e fare ogni tanto qualche piccolo esercizio per evitare affaticamenti.

Trascorrere molto tempo al pc, per studio o per lavoro, può essere infatti causa di svariati stress fisici che si manifestano sotto forma di piccoli e fastidiosi dolori.

Indolenzimenti al collo, alle spalle, alla schiena, ai polsi, alle mani; formicolii, mani fredde, perdita di sensibilità; debolezza, affaticamento, irrigidimento muscolare, stanchezza oculare.

Se avverti uno o più di questi sintomi, puoi evitarli, o meglio ancora prevenirli, adottando diversi utili accorgimenti.

Ed anche se i consigli riportati di seguito possono aiutare a sentirti meglio, non dimenticare però che ci vuole un buon allenamento low cost in casa effettuato regolarmente per migliorare la forma fisica.

Postazione di lavoro
La scrivania deve avere lo spazio necessario a garantire una posizione comoda e libertà di movimento alle gambe.

Il piano di lavoro deve essere ampio per permettere di posizionare lo schermo ad una distanza di circa 70 centimetri, e consentire un comodo appoggio per braccia e mani.

La sedia deve essere stabile, comoda, e consentire ampia libertà di movimento. Le più adatte sono quelle girevoli e con altezza e inclinazione dello schienale regolabili. Molto consigliato è l’uso di un poggiapiedi.

L’illuminazione dell’ambiente non deve in alcun modo creare abbagliamenti o riflessi sullo schermo. Le condizioni ideali per un buon comfort visivo si ottengono con una illuminazione non eccessiva.

La tastiera deve essere ergonomica e inclinabile per evitare affaticamenti alle mani o alle braccia.

Postura ottimale davanti al computer
Di solito chi si siede davanti ad un pc non fa caso alla posizione che assume anche se una corretta postura può evitare l’insorgere di diversi disturbi muscolo-scheletrici.

I piedi vanno tenuti ben appoggiati al pavimento, la schiena deve stare dritta e appoggiata allo schienale. Lo schermo deve essere posizionato in modo che, guardandolo, non si senta alcuna pressione al collo.

Anche gomiti e polsi, se appoggiati alla base della scrivania, risentono meno di pressioni e irrigidimenti che potrebbero causare problemi.

Inoltre è bene evitare di assumere la stessa posizione per tempi molto lunghi, muovendosi spesso per rilassare i muscoli.

Poche, semplici regole, finalizzate a evitare spiacevoli patologie tipiche di chi svolge lavori caratterizzati da movimenti e sforzi ripetitivi.

Esercizi fisici davanti al computer
Semplici gesti per sgranchirsi, anche se si lavora al pc, possono essere compiuti per evitare fastidi fisici.

Alzati almeno ogni ora e fai due passi per sgranchire le gambe. Allunga il collo, muovi la testa avanti e indietro, e girala sui due fianchi. Se usi molto il mouse o la tastiera, ruota i polsi per prevenire dolori o infiammazioni. Muovi gambe e piedi per stimolare la circolazione sanguigna negli arti inferiori.

Contrai i muscoli addominali e dei glutei, trattieni per qualche secondo, poi rilascia. Allunga le braccia, le gambe, il collo, il busto, per evitare che i muscoli si irrigidiscano. Solleva le gambe sulle punte dei piedi e poi riportale nella posizione di partenza.

Esercizi per non stancare troppo gli occhi al computer

Nonostante la situazione sia molto migliorata con l’avvento degli schermi LCD, trascorrere molto tempo davanti al monitor del computer può stressare seriamente gli occhi.

Qualcosa si può fare anche per affaticare meno la vista. Distogli ogni tanto lo sguardo dallo schermo e fissa un oggetto posizionato lontano.

Copriti gli occhi con le mani in modo da lasciare aperte le palpebre. Riapri gli occhi e guarda nel buio del palmo delle mani. Questo esercizio dà maggior sollievo agli occhi rispetto alla semplice chiusura delle palpebre.

Istruttori virtuali per sgranchirsi al computer

Se ti fai prendere troppo quando lavori al pc, tanto da non ricordare neanche di sgranchirti, puoi sempre ricorrere a qualche programma, che oltre a ricordarti a intervalli da te stabiliti di fare gli esercizi, ti può suggerire quali e come compierli.

Workrave
Software gratuito che una volta installato, si avvia ad intervalli programmati suggerendo attraverso immagini e testo gli esercizi da compiere per sgranchirsi. Sono presenti esercizi per evitare mal di schiena, mal di testa, sindrome da tunnel carpale, indolenzimento degli occhi. Disponibile per Windows e Linux.

Off4Fit
Suggerisce pause a intervalli preimpostati  e fornisce istruzioni ed esercizi attraverso una graziosa ragazza virtuale.

Big Stretch
Altro semplice strumento di promemoria gratuito che invita l’utente a fare delle pause regolari e aiuta a prevenire i sintomi dell’ RSI. In alternativa, può essere usato per ricordarsi di fare una pausa caffè.



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!