Gomme Anti Neve: Torna l’Ordinanza Obbligatoria

Pneumatici invernali obbligatori anche quest’anno, nelle città in cui in passato vigeva la medesima ordinanza, in caso di presenza di fenomeni atmosferici avversi o di probabile presenza di ghiaccio a terra. Per scongiurare incidenti stradali e blocchi del traffico.

Purtroppo però, per l’ennesima volta, gli automobilisti dovranno fare i conti con una normativa che sempre più spesso viene interpretata in maniera diversa a seconda della Regione, Provincia o Comune di appartenenza.

L’obbligo dell’uso di gomme invernali è già in vigore da qualche anno; nell’ultima stagione invernale le ordinanze restrittive emanate sono state ben 150.

Con l’avvento della stagione invernale, grazie alle nuove norme riguardanti le Gomme Invernali Obbligatorie, in tutta Italia viene fissata una data univoca di inizio e fine del periodo.

Alle origini del provvedimento, ragioni di sicurezza: la formazione di ghiaccio sulle strade a causa di precipitazioni nevose, che in molte zone si verificano anche a basse quote, sono di certo un fattore critico per la viabilità.

A ciò si aggiunge il rischio di ingorghi stradali nel caso in cui, veicoli non attrezzati per circolare in condizioni climatiche di pioggia o neve, possono anche ostruire il passaggio di mezzi di soccorso.

Il Ministero dell’Interno per evitare le polemiche che comunque non sono mancate, ha voluto specificare che l’ordinanza non ha alcuno scopo sanzionatorio, bensì l’obiettivo di prevenire incidenti e aumentare la sicurezza sulle strade.

Peccato che in molti casi ci sia stata una libera ed errata interpretazione dell’apposita normativa, sollevando forti dubbi che il fine non fosse stato solo quello di fare cassa.

Eppure la legge in materia è piuttosto chiara e non sembra lasciare spazio a fraintendimenti: le auto devono essere munite, o in alternativa avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali, idonei alla marcia su neve e ghiaccio.

Per semplificare, moltissimi amministratori locali hanno indicato semplicemente il periodo di inizio e fine dell’obbligo di installazione pneumatici invernali o in alternativa di avere a bordo catene da neve (ed installate quando il tempo lo richieda) a prescindere delle condizioni meteorologiche, oltre che i relativi tratti di strada nei quali vige l’obbligo stesso.

Per fortuna in aiuto degli automobilisti  è arrivato già lo scorso inverno, l’obbligatorietà (stavolta per i gestori delle strade) di inserire appositi cartelli nei tratti di strada in cui vige la normativa sulle gomme per l’inverno.

Oltre a ciò, si poteva consultare una lista costantemente aggiornata dei luoghi e periodi in cui vige l’obbligo catene da neve.

Per evitare problemi e sopratutto scongiurare sgradite multe, la migliore cosa da fare è quella di montare pneumatici invernali a metà autunno e rimpiazzarli con quelli estivi a inizio primavera.

In alternativa si possono usare le catene. Ma è importante che siano omologate, oltre che facili da montare e della giusta misura.

Per lo meno non ci sarà più il rischio di sbagliare data visto che è stata eliminata la confusione che fino ad oggi regnava sovrana.



Vota l'Articolo

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(21 voti - media: 10,00 su 10)
Loading...

Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!