Carte di Credito: tutto quello che c’è da sapere

Principali circuiti Carte di credito

Le principali carte di credito riconosciute anche in ambito internazionale sono: American Express, Diners, Visa, MasterCard, JCB, Discover Card, China UnionPay.

Per quanto riguarda il mercato italiano,  i circuiti più utilizzati sia dagli utenti che da aziende e negozi sono senza dubbio Visa e Mastercard.

Il circuito di appartenenza della carta di credito è riconoscibile dalla prima cifra che ne compone il numero. Ad esempio il numero 3 corrisponde al circuito Diners o American Express, il numero 4 è riferito al circuito Visa, il 5 al circuito MasterCard, mentre il numero 6 corrisponde al Discover Card.

Carte di Credito e Sicurezza

Per usare al meglio la propria carta di credito dopo aver scelto la più adatta alle proprie esigenze che abbia sopratutto dei bassi costi di gestione, è bene usare qualche piccolo accorgimento per evitare di incorrere in clonazioni, furti di dati o addebiti di importi non autorizzati.

Innanzitutto è bene evitare nel modo assoluto di tenere le carte di credito coi relativi codici segreti nello stesso posto; equivarrebbe a mettere un biglietto con la combinazione attaccato allo sportello di una cassaforte.

Chiunque dovesse trovarli potrebbe usarli a proprio piacimento. La cosa migliore da fare è memorizzarli mentalmente o in alternativa, se proprio si vuole tenerli scritti su biglietti o fogli di carta, associare ogni numero che lo compone ad un evento o ad un qualcosa che abbia un senso compiuto solo per chi lo ha scritto.

Per lo stesso motivo è bene evitare di tenerli memorizzati all’interno di qualche file sul computer. Fare attenzione a non danneggiare la banda magnetica della carta che può diventare inservibile se tenuta vicino a fonti di calore, campi magnetici o qualsiasi oggetto che potrebbe graffiarne la superfice.

Ripararsi da occhi indiscreti sia quando si digita il codice di sicurezza per effettuare pagamenti nei negozi, sia quando si fanno prelievi agli sportelli bancomat.

In quest’ultimo caso è bene assicurarsi che non ci siano manomissioni, strani aggeggi o telecamere nascoste; nel caso di dubbi avvisare subito la banca.

Per essere premuniti in caso di furto o smarrimento della carta di credito è bene inoltre tenere sempre a portata di mano il numero verde dell’istituto emittente per poter bloccare la carta tempestivamente.

Ricordarsi inoltre di conservare gli scontrini dei prelievi e dei pagamenti effettuati, in modo da poter verificare dall’estratto conto la corrispondenza tra importi addebitati e somme spese.

Acquisti online con la Carta di Credito

Per usare in sicurezza la propria carta di credito su internet è bene acquistare solo da siti sicuri riconoscibili dalla presenza del simbolo di un lucchetto nella pagina in cui viene effettuato il pagamento dove si potrà notare anche nella barra dell’indirizzo scritta https (transazione sicura) invece di http.

Infine è bene tenere a mente che nessun istituto bancario (banca, posta, ecc) chiederà mai i dati della carta di credito via email. Pertanto è bene cestinare immediatamente eventuali messaggi di questo tipo poichè non sono altro che tentativi di phishing.

Come richiedere una carta di credito

Le carte di pagamento vengono emesse da strutture autorizzate e permettono ai loro possessori di acquistare beni e servizi presso esercenti convenzionati con gli istituti emittenti, o con i circuiti di appartenenza degli istituti stessi.

Prima di ottenere una carta di credito o di addebito confrontate i costi ed i vantaggi. E’ possibile richiedere una carta di pagamento se maggiorenni, residenti in Italia ed intestatari, o cointestatari, di un conto corrente bancario o postale ad uno degli istituti emittenti.

La richiesta deve essere effettuata: presso una delle filiali autorizzate alla distribuzione della carta di pagamento oppureonline, attraverso il sito dell’istituto emittente della carta prescelta.



In filiale è possibile compilare direttamente il modulo di richiesta e consegnarlo agli sportelli insieme ai documenti necessari: carta d’identità, documentazione relativa al reddito, codice fiscale, ecc.

Su internet invece è possibile compilare una form per ricevere a casa tutta la documentazione sulle caratteristiche della carta di pagamento scelta, il materiale informativo sulle modalità di domanda ed il modulo di richiesta.

Ogni istituto emittente segue delle proprie linee guida per decidere se accettare o meno una richiesta di carta di pagamento, la prima discriminante è rappresentata dal tipo di carta richiesta.

Esistono, ad esempio, carte di pagamento attivabili anche in assenza di un conto corrente d’appoggio, in questi casi i pagamenti vengono gestiti attraverso bollettini postali inviati di volta in volta a casa dell’intestatario della carta oppure mediante il pagamento anticipato nel caso della carte di credito prepagate.

Una volta accettata la domanda da parte dell’istituto emittente la carta di pagamento viene spedita al richiedente, nella maggior parte dei casi in stato di blocco per la sua tutela.

Insieme alla carta di pagamento, che il titolare deve provvedere a sbloccare secondo le modalità indicate, viene inviata la documentazione relativa alle condizioni economiche, contrattuali e di utilizzo della stessa.

Vantaggi di una carta di credito

Le Carte di credito, non solo permettono di fare acquisti in quasi tutti i negozi (anche internazionali), ma consentono anche il prelievo di denaro, il noleggio di mezzi di locomozione, l’effettuazione di prenotazioni per hotel e biglietti aerei ed, addirittura, gli acquisti su internet.

Anzi, si può affermare che, per quest’ultima opzione e per molte altre, la carta di credito rappresenta l’unica soluzione adottabile.

Se, ad oggi, per tutti questi motivi le carte di plastica stanno diventando uno strumento di pagamento quasi indispensabile, in futuro sono previsti ulteriori vantaggi: esse, infatti, grazie alla continua evoluzione della tecnologia, potranno contenere una quantità veramente illimitata di informazioni.

Come valutare la convenienza di una carta di credito

E’ bene accertarsi che la carta di credito che si vuole acquistare sia davvero conveniente e valga la pena di essere acquistata o attivata.

Innanzitutto assicurarsi che faccia parte di un circuito usato da molte aziende, negozi, banche. In Italia si va sul sicuro con Visa e Mastercard.

Altra cosa che bisogna sapere è a quanto ammonta il massimo di addebito in caso di furto o smarrimento e conseguente uso fraudolento da parte di estranei della carta di credito, tenendo conto che in base alla Raccomandazione Ue 489/97 tale importo dovrebbe essere di 150 euro.

Bisogna poi tener conto del canone annuo, delle spese per l’invio dell’estratto conto, gli anticipi di contante, le commissioni per i pagamenti dei pieni di benzina, i costi di ricarica in caso di carte prepagate, ecc.

Insieme alla carta di credito sono disponibili diversi servizi aggiuntivi molto utili messi a disposizione dalle banche, talvolta gratuitamente altre volte a pagamento.

E’ bene quindi informarsi quali servizi aggiuntivi sono compresi con la carta scelta come ad esempio il servizio di notifica acquisti via sms, verifica online dei movimenti effettuati, estratto conto online, ecc.




Pagina Precedente




Approfondimento





NON HAI TROVATO
LE INFORMAZIONI CHE VOLEVI?

CERCA NEL SITO