Shark Tank: Programma Tv che Finanzia le tue Idee

logo sharktankHai aperto una start-up oppure hai un progetto imprenditoriale innovativo, oppure ancora cerchi finanziamenti per realizzare il tuo business?Shark Tank,il nuovo programma di Italia1 può essere l’occasione giusta per concretizzare il sogno di una vita.

Il format tv che nella versione statunitense è giunto alla sesta edizione ha mosso investimenti per circa 40 milioni di dollari,  dal 21 maggio scorso è sbarcato anche in Italia, rivelandosi già fin dalla prima puntata un successo al di sopra delle aspettative.

shark tank italiani

Semplice quanto efficace la formula della trasmissione: investitori che analizzano idee di business, spiegate da chi tali business li ha ideati ed è alla ricerca di finanziamenti per il lancio, lo sviluppo la crescita.

E quando i cosiddetti squali (investitori) fiutano l’affare, sono ben disposti a iniettare capitali nell’idea, in cambio di una percentuale di quote societarie del progetto scelto.

Gli aspiranti imprenditori hanno 4 minuti di tempo per presentare il proprio progetto, cercando di far trasparire le potenzialità di business della propria startup, chiedendo a chi vuole entrare a far parte della propria società di metterci dentro capitale monetario.

Nel talent italiano che apre la strada alla speranza dei partecipanti di realizzare il proprio sogno imprenditoriale, presenti 5 personaggi in veste di cacciatori di business:

  • Mariapia Costanza di Macnil – Zucchetti;
  • Fabio Cannavale di Lastminute.com;
  • Gianluca Dettori di dPixel;
  • il pubblicitario Gianpietro Vigorelli;
  • Luciano Bonetti di Foppapedretti.

Nella prima puntata, durata più di 2 ore, co sono stati, 14 pitch; 8 start up che hanno ottenuto investimenti, la cui cifra complessiva investita dai 5 squali italiani è stata pari a 1 milione e 700 mila euro.

Praticamente i 5 squali italiani sono entrati nel 20% del capitale di 8 tra le start-up presentate. I venture capitalist del bel paese, in veste di giudici, investitori e sponsor, non si sono fatti problemi, com’era giusto che fosse, ad incalzare i novelli imprenditori, per capire fino a che punto l’idea presentata potesse davvero trasformarsi in una gallina dalle uova d’oro.

Cosa sapere su Shark Tank

Che tu sia solo curioso, oppure intenzionato a partecipare alla trasmissione, ci sono degli aspetti utili da sapere:

– le trattative che vedi in tv durante la messa in onda del programma sono reali;

– gli shark investono i propri soldi;

– le proposte e i relativi accordi visti in tv non sono impegnativi per nessuna delle parti in causa. Infatti, successivamente, viene fatto un ulteriore approfondimento (due diligence) per verificare e analizzare il valore del progetto. Solo in questa fase viene eventualmente ufficializzato l’accordo;

– il brevetto e/o la società presentate devono essere obbligatoriamente registrate in Italia; – non sono ammesse idee, prototipi e/o invenzioni solo cartacee e prive di brevetto.




Altro su:



Condividi la notizia, basta un semplice click!