Mutuo Casa Non Pagato: Dopo 7 Rate si Perde la Casa

mutui non pagatiSe si salta il pagamento delle rate fino ad un massimo di 7, anche non consecutive, chi ha acceso un mutuo in banca rischia di perde automaticamente la casa senza passare dal giudice. Questo a causa del recepimento da parte dell’Italia della direttiva comunitaria (direttiva UE n. 17/2014 – Mortgage Credit Directive) in tema di credito bancario.

Con tale norma infatti le banche potranno entrare in possesso degli immobili acquistati tramite mutuo ipotecario senza dover seguire l’iter di pignoramento e senza dover più rivolgersi al tribunale.

Il testo di legge in questione decreta che gli istituti di credito e finanziari dei paesi facenti parte dellUnione Europea possono rientrare automaticamente del credito concesso ai mutuatari.

Ciò vuol dire che, nell’eventualità in cui non siano restituite puntualmente le somme prestate, le banche avranno il via libera al trasferimento della proprietà degli immobili iscritti ad ipoteca.

A quel punto l’ente creditizio metterà in vendita la casa restituendo, qualora avanzasse, la differenza dell’importo rimasto tolto il debito non rimborsato.

Il testo del decreto legislativo che recepisce la direttiva europea attualmente è in fase di valutazione da parte della commissione finanze alla Camera, che dovrà esprimersi a tal riguardo, seppure il suo parere non abbia carattere vincolante.

La paura di chi negli ultimi anni ha comprato casa accedendo un mutuo che sta ancora pagando è altissima visto che basta aver saltato il pasgamento di un massimo di 7 rate, anche su tempi medio lunghi, per ritrovarsi privato dell’immobile.

Dunque niente più possibilità di trovare accordi e definire con la banca un piano di rientro. Semplicemente si perderà la casa acquistata senza poterci fare nulla: spariranno pignoramenti, ufficiali giudiziari e giudici; tutto avverrà automaticamente.

E questo a prescindere dal prezzo di vendita a cui verrà battuto l’immobile all’asta, ovvero l’appartamento potrà essere venduto anche a poche decine di migliaia di euro se l’importo basterà a coprire il debito bancario.

Conseguenza della novità riportate in questo articolo è che per gli italiani, già attanagliati dalla morsa della crisi, sarà sempre più un sogno avere una casa di proprietà.

E qualora una famiglia decidesse di accendere un mutuo per comprarne una, potrebbe ritrovarsi dopo qualche anno beffata e senza un tetto sulla testa, semplicemente per aver saltato qualche rata, magari non per sua colpa ma per aver perduto il posto di lavoro senza essere riuscita ad ottenere la sospensione del pagamento delle rate.



Condividi la notizia, basta un semplice click!