Guadagnare facendo shopping

Trasformare in denaro la passione di andare in giro per negozi facendo acquisti, oggi è una realtà possibile. Sempre più Aziende infatti, all’estero ormai da diversi anni, anche in Italia monitorano la professionalità del proprio personale avvalendosi della figura del  Mystery Shopper.

Da cosa nasce questa figura? Numerosi studi di settore hanno evidenziato che il costo per l’acquisizione di nuovi clienti è 10 volte superiore al costo per mantenere quelli già esistenti.

Si è rilevato inoltre, che un cliente insoddisfatto, in media, condivide la propria esperienza negativa d’acquisto con almeno altre 5 persone.

Un’altra ricerca indica che 8 clienti su 10 utilizzano il consiglio di un amico per fare degli acquisti.

Emerge l’evidenza di quanto sia importate rilevare e valutare la qualità del servizio reso.

Questi presupposti hanno reso il mestiere del Mistery Shopper una figura importante per migliorare i servizi alla clientela.

Vediamo nel dettaglio quali compiti assolve con un esempio. Visitando un un punto vendita, il Mystery Shopper pone attenzione su diversi elementi per elaborare una relazione.

Condizioni del negozio, stile e comportamento del personale, livello di conoscenza e professionalità, capacità di risolvere i problemi, efficienza nella vendita e nel proporre acquisti supplementari o alternativi, capacità di ascolto, gentilezza e simpatia, coerenza con la filosofia aziendale.

Requisiti necessari
Sono necessarie alcune qualità di base per svolgere questo lavoro al meglio: precisione, spiccata capacità di osservazione e di organizzazione, skill attitudinali, comunicativi, e praticità d’uso delle nuove tecnologie, una cultura del servizio e della qualità e la rispondenza al profilo di shopper richiesto per ogni indagine specifica.

Ma chi si avvale di questi servizi? Sono vari e svariati i settori di interesse.

Beneficiano del mystery shopping principalmente banche, commercianti, industrie manufatturiere, call center, siti di e-commerce, pubbliche amministrazioni, ospedali, associazioni, franchising, hotel, ristoranti, cinema e teatri, parchi ricreativi, sistemi di trasporto, palestre e centri benessere, proprietari di marchi, spedizionieri e trasportatori, musei ecc.

A chi si propone la propria candidatura per svolgere questo tipo di lavoro?

Agenzie Mistery Shopper

Doxa

Società italiana nel settore dei Mystery Shopping che si avvale anche di una tecnologia web-based all’avanguardia in grado di rispondere alle più specifiche e puntuali esigenze dei clienti in termini di obiettivi, tempi e reportistica.

Mystery Client

Specializzata nel monitoraggio della Customer Experience con il mystery shopping, con le indagini di customer satisfaction e con altri strumenti utili per comprende meglio i clienti.

Mystery Shop Eyes

Struttura operativa di Optima, società che opera da dieci anni nel campo della consulenza manageriale e tra le prime ad essere membro dell’associazione mondiale di categoria dei Mystery Shopping Providers.

Agenzie internazionali

GapBuster

Altra multinazionale specializzata del settore. L’azienda ricerca personale affidabile e dotato di spirito di osservazione che voglia svolgere il mestiere di Mystery Shopping intenzionato a far parte di un team composto da oltre 200.000 Mystery Shopper in 50 paesi di tutto il mondo.

International Service Check

Opera a livello mondiale ed è probabilmente la più grande agenzia del settore. Coi suoi servizi offre ai propri clienti la possibilità di migliorare la qualità dei servizi, verificare il rendimento del personale, comprendere i clienti e le loro necessità, garantire la soddisfazione dei clienti, ecc.

Bare International

Anche questa società che orare in diverse parti del mondo è alla continua ricerca di mystery shopper in grado di svolgere i compiti affidati nel migliore dei modi.

Oltre a queste esistono diverse altre agenzie che operano nel settore, alle quali sottoporre la propria candidatura e magari essere selezionati e svolgere un lavoro che non solo diverte, ma fà anche guadagnare.



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!