Il Veicolo che Funziona Senza Carburante

L’innovativo mezzo di trasporto ideale per gli spostamenti, urbani o extra urbani è già disponibile sul mercato, costa veramente poco, non necessita di alcun carburante, non si paga il bollo o l’assicurazione e può essere guidato da tutti; basta saper andare in bicicletta.

Circa un anno fa, quasi per caso, mi sono imbattuto in un sito americano che si fregiava essere la vetrina web di un’officina che a breve avrebbe prodotto mezzi di trasporto ibridi (funzionanti a energia solare elettrica e a pedali) low cost e alla portata di tutti.

Mi sono messo a scorrere le pagine per cercare informazioni imbattendomi in una sorta di velocar dall’aspetto davvero accattivante anche se ancora allo stato embrionale.

Una via di mezzo tra una bicicletta dotata di carrozzeria, vagamente somigliante ad una Smart o alla più nuova Twizzly della Renault.

Speriamo che presto venga commercializzato anche in Europa (la comprerei subito!) visto che di alternative ai carburanti tradizionali, anche se ce ne sono già diverse, per un motivo o per l’altro nessuno le incentiva (c’è lo zampino delle lobby petrolifere?).

Fatto sta che ho salvato l’indirizzo nei preferiti, riproponendomi di rivisitare il sito successivamente per verificare se il progetto avesse avuto un seguito.

Tempo fa sono andato a controllare e ho piacevolmente appurato che il prototipo dell’Elf si era trasformato in un mezzo in produzione standard, anche se al momento stanno ancora costruendo e distribuendo i veicoli di chi ha sostenuto il progetto con un deposito di finanziamento di 500 dollari.

In pochissimo tempo infatti sono riusciti a raccogliere ben 225.789 dollari per il lancio del progetto; la produzione di serie comunque dovrebbe partire a brevissimo

Un mezzo compatto, a tre ruote, con un peso totale nel modello base pari a poco più di 45  kg (100 pounds), al realmente modico prezzo di 4 mila dollari (all’incirca 3 mila euro).

Dotato inoltre di un abitacolo in grado di trasportare due persone comodamente sedute una dietro l’altra, fino a 160 kg di peso.

Fin qui nulla di eccezionale, visto che di mini car dalle caratteristiche simili sul mercato ce ne stanno diverse. Ma a che prezzi? E con quali consumi? E di bollo e assicurazione, ne vogliamo parlare?

Qua si sta parlando di una specie di bicicletta, o per meglio dire di un triciclo carenato, dotato di pedalata assistita, che praticamente non necessita di benzina, diesel o carburante di qualsiasi altro tipo. Inoltre è totalmente esente dal pagamento di balzelli vari (almeno nella maggior parte degli stati, Italia compresa).

E’ in grado di percorrere circa 50 km (per essere precisi il sito riporta 30 miglia) di strada in modalità elettrica, che aumentano in modalità mista, ovvero se si pedala.

Velocità massima raggiungibile: 48,28 km orari, ovvero 30 miglia all’ora, grazie al supporto di un motore magnetico della potenza di ben 750 watt.



La batteria in dotazione è agli ioni di litio e, nelle giornate di sole, si ricarica parzialmente grazie all’ausilio di un pannello solare fotovoltaico da 30 watt perfettamente inglobato sul tettuccio.

Accessori di serie presenti: indicatori di direzione (frecce), luci di stop, fari anteriori, e luci posteriori, specchietti laterali retrovisori, freni a disco, marce, sedile regolabile.

Per chi ama la guida più naturale, ovvero spartana e senza fronzoli che preservi il senso di gioia e libertà che si provano  in sella ad una bicicletta, pur godendo di una buona dose di protezione dagli agenti atmosferici, la dotazione di serie è più che sufficiente.

I più esigenti invece possono richiedere opzionalmente un sacco di accessori aggiuntivi per avere il massimo del comfort e della personalizzazione.

Ad esempio gli sportelli, il riscaldamento, una batteria supplementare per aumentare l’autonomia elettrica, la chiusura del fondo (il modello base è aperto sotto), l’antifurto (blocco delle ruote, dell’alimentazione o rilevatore gps), il tergicristallo, un lettore mp3, ecc.

La batteria di serie può essere ricaricata completamente in due ore, collegandola ad una normale presa di corrente.

Praticamente l’Elf è la soluzione ideale per tutti quelli che sono stanchi di utilizzare l’auto come mezzo di trasporto, e magari desiderano un sistema più economico e super ecologico, che vada altre la semplice bicicletta.

Per recarsi al lavoro, spostarsi in città, andare a fare la spesa, muoversi agevolmente nel traffico urbano e accedere liberamente alle aree a traffico limitato e alle piste ciclabili.

Tutti i benefici di una moto, mini car e scooter, senza l’inquinamento, gli impicci, i consumi, e le spese che tali mezzi comportano.

Ma i vantaggi non finiscono qui: usando un veicolo come quello indicato ci si mantiene in forma senza più bisogno di andare in palestra grazie all’attività fisica fatta durante gli spostamenti quotidiani.

La pedalata assistita consente di regolare al meglio la quantità di sforzo: se fa freddo si pedala di più per scaldarsi, se invece fa caldo si usa maggiormente il motore elettrico per non sudare.

Non solo risparmio di denaro e benefici fisici, poichè l’Elf aiuta anche a proteggere l’ambiente. Secondo le stime dell’EPA, una comune automobile emette 6,9 tonnellate di CO2 all’anno.

Eliminando anche solo un terzo degli spostamenti in auto con alternative come quella descritta (che a dire il vero al momento sembra essere l’unica), si riducono significativamente le emissioni di gas serra.

Il mezzo in questione, battezzato Elf, è prodotto dalla Organit Transit di Durham, in Carolina del Nord (Stati Uniti d’America).





Vota l'Articolo


1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(30 voti - media: 10,00 su 10)
Loading...

Altro su:




Approfondimento





NON HAI TROVATO
LE INFORMAZIONI CHE VOLEVI?

CERCA NEL SITO