Postepay Scaduta: Credito Residuo

Tra le carte prepagate più in uso in Italia c’è la Postepay; la famosa carta messa a disposizione da Poste Italiane, oggi esistente sul mercato in più versioni.

Dalla Postpay Junior alla Evolution, la carta prepagata è collegata ad un codice iban, che la  trasforma in un vero e proprio conto corrente.

Credito Residuo Postepay

Credito Residuo Postepay

Come per ogni altra carta che sia prepagata o no, la sua validità è di 5 anni ed è ben visibile sul fronte, proprio sotto il numero identificativo della carta stessa.

Essa riporta il mese e l’anno mentre non riporta il giorno che è sempre l’ultimo del mese in cui scadrà.

Una volta giunta la data di scadenza la carta non sarà più utilizzabile, né per versare tanto meno per prelevare e qui si aprono un paio di scelte sul cosa fare, in base alle singole esigenze.

Richiesta rinnovo Postepay

Per richiedere la nuova prepagata Postepay bisogna telefonare al numero gratuito del servizio clienti 800 003 322 e seguire la procedura indicata.

Una volta ricevuta si dovrà nuovamente chiamare il servizio clienti per l’attivazione: a questo punto è indispensabile avere sottomano sia la vecchia che la nuova carta poichè serviranno i dati di entrambe.

A questo punto normalmente la vecchia carta, scaduta, viene trattenuta dall’impiegato postale che provvederà a distruggerla davanti ai nostri occhi.

Questo è molto importante che avvenga in quanto potrebbe finire nelle mani di un malintenzionato che potrebbe utilizzarla per cattivi fini.

E’ bene sapere che restiamo comunque responsabili per l’uso illecito fatto della carta e questo potrebbe procurare grattacapi: denunce, ore perse, pensieri, fino al doversi presentare al tribunale.



Servizi aggiuntivi nuova Postepay

Con l’arrivo della nuova Postpay ci sarà, inoltre,  una bella sorpresa in quanto le nuove carte sono dotate del servizio Contactless di Visa Paywave che permette di effettuare pagamenti non più strisciando la card, ma semplicemente avvicinandola al Pos.

Quando rinnovare la Postepay

Iniziamo dal caso più classico, ovvero rinnovare la postepay scaduta.

Il tempo limite per richiederla è 60 giorni prima e 18 mesi dopo la data di scadenza.

Superati i 18 mesi si dovrà semplicemente riacquistare una nuova carta in quanto il contratto precedente non sarà più attivo.

Si consiglia di far richiesta della nuova carta con largo anticipo in quanto, a volte, l’attesa per ricevere la nuova può protrarsi fino a 45 giorni.

Richiedendola 2 mesi prima non si corre il rischio di ritrovarsi bloccati i servizi ad essa collegati.

Credito Residuo Postepay scaduta

Nel caso ci fosse un credito residuo sulla vecchia carta non c’è da preoccuparsi; passerà automaticamente sulla carta nuova ed il tutto avverrà in modo completamente gratuito ed automatico.

Recupero credito residuo senza rinnovo

Chi invece non vorrà più rinnovare la Postpay ed ha depositati ancora dei contanti, al momento della scadenza, dovrà recarsi presso un Ufficio Postale e richiedere il rimborso del saldo direttamente allo sportello, così come riportato nelle condizioni generali del contratto, al paragrafo rimborsi parte IV.

Fino alla data di scadenza è possibile consultare il saldo presso un Postamat oppure online sul sito di Poste Italiane.







Approfondimento





NON HAI TROVATO
LE INFORMAZIONI CHE VOLEVI?

CERCA NEL SITO