Pignoramento Soldi dal Conto Corrente: le Nuove Regole

E’ bene precisare che comunque, qualora ciò dovesse accadere, il pignoramento viene considerato inefficace (rilevabile d’ufficio tramite il giudice dell’esecuzione) ma solo per le somme che eccedono la soglia prevista dalla legge.

Di seguito le nuove soglie di impignorabilità disposte dalle recenti normative e che possono anche variare in base al momento in cui le somme vengono accreditate sul conto.

Occorre considerare che se l’accredito in banca avviene prima del pignoramento, le somme possono essere pignorate per l’importo eccedente il triplo dell’assegno sociale, mentre invece nel caso in cui avviene nella stessa data del pignoramento o in un momento successivo, gli importi esigibili sono quelli stabiliti, disposti e autorizzati dal giudice, senza superare mai il quinto del totale.

La pensione uguale o inferiore alla soglia di sostentamento non può essere pignorata, in seguito all’introduzione del minimo vitale impignorabile, il cui importo è pari all’assegno sociale aumentato della metà (per l’anno in corso la cifra è pari a 672,78 euro al mese).

La parte eccedente a tale ammontare continuera’ ad essere pignorabile nei limiti previsti, salvo ulteriori modifiche in fase di conversione in legge del provvedimento, l’articolo 545 del codice di procedura civile.



Regola che vale per tutti i tipi di creditori, pubblici o privati che siano (enti locali, società di riscossione, banche, finanziarie, fornitori, liberi professionisti ecc.).

Unica eccezione riguarda Equitalia, che, in caso di stipendi o pensioni al di sotto dei 2mila e 500 euro al mese, potrà pignorare al massimo un decimo, mentre se la cifra mensile è compresa tra 2.5001 e 5.000 euro, il massimo pignorabile sale a una settima parte.

Al di sopra di tale soglia valgono i limiti previsti per tutti i creditori.

Si ribadisce infine che, quanto esposto finora, vale esclusivamente per pensioni e stipendi.

Dunque se trattasi di accrediti di qualsiasi altro genere, non c’è nessuna limitazione ai pignoramenti.




Pagina Precedente


Altro su:



Approfondimento





NON HAI TROVATO
LE INFORMAZIONI CHE VOLEVI?

CERCA NEL SITO