Come Aprire un Negozio di Detersivi alla Spina

Requisiti professionali
Anche in questo caso occorre fare riferimento alle Leggi Regionali; in linea generale occorre aver assolto agli obblighi scolastici ed aver frequentato, con esito positivo, un corso di formazione professionale, oppure essere in possesso di un diploma di istituto secondario o universitario attinente l’attività da svolgere.

In alternativa, è sufficente aver già svolto in passato l’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, oppure ancora aver esercitato l’attività in qualità di dipendente o coadiuvante per almeno due anni negli ultimi cinque in imprese esercenti tale attività ecc.

Corso Spab
Per frequentare il corso determinato Spab (somministrazione al pubblico di alimenti e bevande), attraverso cui si ottiene l’abilitazione alla vendita di prodotti alimentari, in genere ci si rivolge alla Camera di Commercio della propria città o anche presso associazioni di categoria o fondazioni autorizzate a tenere queste tipologie di corsi.

Il corso è spesso a pagamento; dopo aver sostenuto un numero minimo di ore di lezioni, si fa una sorta di esame attraverso cui si ottiene labil itazione.

Generalmente non ci sono bocciati o rimandati, basta infatti frequentare e sostenere l’esame che è sopratutto una formalità burocratica.

Nel caso specifico, per aprire un negozio alla spina esclusivamente di detersivi non serve il corso Spab. Basta aprire la Partita Iva e presentare domanda al Comune specificando lattività che si vuole svolgere poichè per tale tipologia di esercizio le licenze sono liberalizzate.

Asl e locali a norma
I locali del negozio devono rispettare determinati requisiti igienico-sanitari facendo riferimento alle indicazioni dell’Asl di competenza che in seguito rilascerà l’autorizzazione. Per verificare che sia tutto a posto è bene appoggiarsi ad un ufficio tecnico o un geometra.

Iscrizione al Rea
L’ultimo tassello burocratico riguarda l’iscrizione al Registro Imprese della Camera di Commercio. Iscrizione entro 30 giorni dall’apertura per le imprese individuali, mentre per le società secondo i termini di legge.

Da aprile 2010 tutte le imprese devono espletare gli adempimenti attinenti al Registro delle imprese per via telematica o su supporto informatico, tramite la procedura ComUnica fatta tramite commercialisti, consulenti del lavoro, associazioni di categoria, ecc. Nel successivo capitolo tratteremo in maniera approfondita questo argomento.

Approfondimento