Bonus Casa 2020

La Legge di Bilancio 2020 ed il Decreto Milleproroghe hanno confermato i numerosi sgravi fiscali riguardanti le ristrutturazioni edilizie, interventi antisismici o per il  risparmio energetico, compresi i miglioramenti per le aree verdi e addirittura l’acquisto di nuovi mobili ed  elettrodomestici, rendendo quello in corso un ottimo anno per effettuare questo tipo di lavori.

Bonus Casa 2020

Bonus Casa 2020

Analizziamo una ad una le diverse agevolazioni del Bonus Casa 2020.

Ristrutturazioni edilizie

Tutte le opere di manutenzione ordinaria, comprese le parti in comune nei condomini, manutenzione straordinaria, risanamento conservativo, restauro e ristrutturazione edilizia in genere; così come chi acquista dei fabbricati ristrutturati ad uso abitativo, potrà avvalersi di  una detrazione Irpef del 50% fino ad un massimo di 96 mila euro.

Per poter beneficiare di questo sgravio è indispensabile che le spese siano sostenute nel periodo di tempo non antecedente al 26 giugno 2012 e non oltre il 31 dicembre 2020.

Bonus Sisma

Questo bonus è rivolto ai contribuenti,  sia Irpef che Ires, che abbiano attuato delle misure antisismiche su immobili, residenziali e strumentali, costruiti in zone sismiche ritenute ad alta pericolosità (zone 1 e 2) e in quelle a minor rischio (3).

La detrazione è pari al 50% su un importo massimo di 96 mila euro, suddivisa in cinque quote annuali, e fa riferimento a tutte quelle spese sostenute a partire dal 1º gennaio 2017 fino al 31 dicembre 2021.

Invece se i lavori sono stati effettuati su parti in comune di edifici condominiali, la detrazione aumenta fino all’80 o 85% dell’importo speso.

Chi, inoltre, attuando queste migliorie abbia ottenuto una riduzione del rischio sismico di 1 o 2 classi, si vedrà detratto il 70-80%.



Bonus Verde

Il Bonus Verde è rivolto a tutti coloro che effettueranno interventi di  “sistemazione a verde”, compresi impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi, in aree scoperte come giardini o balconi, in unità immobiliari, o edifici già esistenti, pertinenze e recinzioni.

Valido anche nei casi di “copertura a verde” o nella realizzazione di giardini pensili; e consiste in una detrazione Irpef del 36% calcolata su un importo massimo di 5 mila euro.

Ecobonus

L’Ecobonus prevede tutte quelle operazioni o interventi che portino al miglioramento termico e  ad una riduzione del fabbisogno energetico di un edificio per il riscaldamento.

Sono intesi l’installazione di pannelli solari o di caldaie a condensazione, la sostituzione invernale degli impianti di climatizzazione, coibentazioni, sostituzione o messa in opera di pavimenti e finestre a vetro termico.

Rientrano nell’Ecobonus tutti gli edifici di qualunque categoria catastale per una detrazione che va dal 50 al 65%.

Detta percentuale, aumenta al 70-75% (ma solo fino al 31 dicembre 2021) se le migliorie si effettuano in un condominio; e raggiunge l’85% se ad esse vengono associate anche le migliorie per interventi antisismici.

Bonus Mobili ed Elettrodomestici

Valido per tutto il 2020 anche il Bonus che prevede una detrazione Irpef pari al 50% su un importo massimo di 10 mila euro spesi in acquisti di mobili ed elettrodomestici non inferiori alla classe A+ (A per i forni), la cui destinazione finale sarà un edificio in ristrutturazione.

Il suddetto beneficio verrà suddiviso in 10 quote nell’anno in corso.







Approfondimento





NON HAI TROVATO
LE INFORMAZIONI CHE VOLEVI?

CERCA NEL SITO