Social Card 2013 – 2014: a chi Spetta e Come Richiederla

social cardLa social card 2013 confusa da molti con la vecchia carta acquisti, è attiva in fase sperimentale per sostenere i cittadini in stato di disagio economico. La nota diramata il 30 luglio dall’Inps ha chiarito le modalità operative e i requisiti di accesso. Scopri tutti i dettagli.

Social Card: Zone Interessate

Per l’anno in corso, la carta acquisti è disponibile esclusivamente per i cittadini residenti a Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Verona.

A partire dal 2014, la social card sarà estesa anche tutte le città del Sud Italia per poi coinvolgere nel 2015 l’intero territorio nazionale, così come previsto dal programma di promozione dell’inclusione sociale.

Social Card: Requisiti

Per usufruire della carta acquisti sociale riservata alle persone bisognose, occorre avere determinati requisiti sia soggettivi che legati al nucleo familiare.

Innanzitutto bisogna essere cittadini italiani, comunitari o in alternativa stranieri a patto di possedere un regolare permesso di soggiorno e avere la residenza da minimo 12 mesi nel Comune in cui viene fatta la domanda.

Richiesto inoltre un ISEE familiare valido che non superi i 3 mila euro, e lo stato di disoccupazione di tutti i componenti del nucleo familiare.

Altri requisiti per accedere alla social card 

Sia il patrimonio mobiliare che il valore dell’indicatore della situazione patrimoniale devono essere inferiori a 8 mila euro;
l’importo globale di eventuali altri aiuti economici non deve superare i 600 euro mensili;
nessun componente della famiglia deve possedere auto immatricolate nei 12 mesi antecedenti la richiesta, o essere in possesso di auto di cilindrata superiore a 1.300 cc. nonché moto di cilindrata superiore a 250 cc. immatricolati nei 3 anni precedenti.

Alcuni dei nuclei familiari beneficiari, preventivamente selezionati dal Comune, oltre a ricevere la carta dovranno accettare la presa in carico dai servizi sociali nell’ambito di progetti di recupero mirati.

Le famiglie che si rifiuteranno di aderire a tali iniziative perderanno il diritto di usufruire della social card.

Caratteristiche del nucleo familiare per accedere alla social card

Almeno un componente del nucleo familiare deve essere minorenne;
almeno un componente deve aver cessato un rapporto di lavoro, oppure almeno un componente deve avere un rapporto lavorativo il cui reddito percepito nei 6 mesi antecedenti la richiesta, non superi i 4 mila euro.

A parità di requisiti, avranno precedenza di accesso alla social card le famiglie con disagio abitativo, i genitori soli con figli minorenni, i genitori con figli disabili, le famiglie con 3 o più figli.

Ulteriori requisiti e criteri potranno essere aggiunti a discrezione dei Comuni interessati.

Importo Mensile della Social Card

L’importo mensile si calcola in base al numero di componenti del nucleo familiare: 231 euro per le famiglie composte da 2 persone, 281 euro per quelle di 3 persone, 331 euro per nuclei di 4 componenti, 404 euro per le famiglie composte da 5 o più soggetti.

Social Card 2013: Risorse Disponibili

Per la fase sperimentale, lo stanziamento complessivo è stato pari a 50 milioni di euro. Secondo le stime ad ufruire della social card nel 2013 saranno circa 370 mila persone.

Per prossimo biennio ci sarà un ulteriore stanziamento di 167 milioni di euro (100 milioni di euro per il 2014 e 67 milioni per il 2015).

La ricarica del credito disponibile sulla carta, utilizzabile in tutti gli esercizi commerciali aderenti al circuito Mastercard, avverrà ad opera dello Stato a cadenza bimestrale.




Altro su: >



Condividi la notizia, basta un semplice click!