Esenzione Ticket: Tutte le Novità

dottoressa e infermieraL’esenzione ticket, subisce delle variazioni. A partire dal primo maggio scorso stanno entrando in vigore, gradualmente in tutte le regioni italiane, nuove procedure per dimostrare di aver diritto alle prestazioni mediche, sanitarie, ospedaliere e farmacologiche a spese dello stato (esenzione ticket sanitario).

Normativa di riferimento esenzione ticket 

Decreto 11 dicembre 2009 del Ministero dell’economia e delle finanze: Verifica delle esenzioni, in base al reddito, dalla compartecipazione alla spesa sanitaria, tramite il supporto del Sistema tessera sanitaria, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 302 del 30 dicembre 2009.

Ticket sui medicinali

Riguardo il ticket sui farmaci, resta alle Regioni che potranno decidere autonomamente se far pagare una tassa sulle medicine (farmaci in fascia A), in base alla propria situazione di bilancio sulle spese farmaceutiche.

Di norma, ove applicato, il ticket sui farmaci è rappresentato da una quota fissa da pagare per ogni farmaco o per ogni ricetta.

Esenzione ticket per reddito

Non pagano il ticket i bambini di età inferiore ai 6 anni e gli ultra sessantacinquenni, se appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo fino a 36.151,98 euro.

Codice esenzione per gli appartenenti a questa categoria: E01.

Esenzione ticket disoccupati

Sono esenti anche i disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Codice esenzione per gli appartenenti a questa categoria: E02.

Esenzione ticket pensionati

L’esenzione ticket è estesa anche ai titolari di pensione sociale e loro familiari a carico (Codice esenzione E03) ed ai titolari di pensione minima di età superiore a sessant’anni (sempre compresi i familiari a carico), a condizione che il nucleo familiare di appartenenza abbia un reddito inferiore a a 8.263,31 euro.

In presenza del coniuge l’importo è incrementato fino a 11.362,05 euro; aumenta di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico. Codice esenzione: E04.

Come richiedere l’esenzione ticket

Per aver diritto all’esenzione ticket, premessi i requisiti sopra elencati, bisogna rivolgersi al proprio medico curante (al pediatra in caso di minori) che si occuperà di verificare la presenza dell’assistito nella lista degli esenti.

Nel caso in cui il proprio nominativo non sia presente nell’apposito elenco fornito dal sistema Tessere Sanitaria, deve rivolgersi agli uffici della propria ASL di appartenenza.

In ogni caso, l’esenzione per disoccupazione, deve essere rinnovata ogni anno sempre presso gli uffici Asl con una autocertificazione che dà diritto a ricevere un’ apposita certificazione.

L’autocertificazione deve essere corredata di una copia di un documento di identità valido e, in base al caso specifico, deve riportare:

reddito complessivo ed al nucleo familiare riferito all’anno precedente a quello di erogazione delle prestazioni;

condizione di percettore di pensione integrata al minimo ovvero di pensione sociale o di assegno sociale ovvero di disoccupato con l’indicazione del Centro per l’impiego presso il quale risulta registrato;

impegno dell’assistito a comunicare tempestivamente la data di cessazione dello stato di disoccupazione, che comportera’ la perdita dell’esenzione prevista;

dichiarazione della consapevolezza delle conseguenze di carattere penale per il rilascio di false dichiarazioni, nonche’ della consapevolezza che l’Azienda sanitaria locale attivera’ il successivo controllo della veridicita’ della dichiarazione resa.



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!