Avviso di Chiamata a Pagamento: Alternative Gratis

avviso di chiamataEnnesima trovata che aiuterà a fare cassa alcuni operatori mobili i quali, dal 21 luglio 2014, faranno pagare l'avviso di chiamata. Ciò vuol dire che se qualcuno ci chiama e non siamo raggiungibili o abbiamo il cellulare spento, pagheremo l'sms di notifica che ci avvisa della telefonata persa.

Si pagheranno 7,60 euro all'anno con Tim, mentre con Vodafone 6 cent per ogni giorno in cui ci arrivano notifiche.

Scopri le nuove tariffe smartphone più convenienti.

A queste compagnie si è aggiunta in seguito anche la Wind che ha iniziato a farsi pagare per il servizio indicato a partire dal 1 gennaio 2015 (19 centesimi a settimana).

Notifiche che, è bene ricordarlo e sopratutto farlo sapere a chi non ne fosse a conoscenza, non hanno alcun costo per le compagnie dei telefoni.

E a pensar male si potrebbe anche credere che la nuova manovra abbia lo scopo di recuperare i soldi persi dall'abbassamento imposto dall'Europa sui costi del roaming.

Il cattivo pensiero è venuto anche al Codacons che ha accusato le due compagnie di voler scaricare sugli abbonati il taglio del costo del roaming, imposto dalla Ue ed entrato in vigore il primo Luglio.

Servizi finora gratuiti, LoSai e Chiama Ora di Tim, Recall e Chiamami di Vodafone, My Wind di Wind diventano a pagamento, pochi euro ad utente che moltiplicati milioni di persone diventano milioni di euro.

Molti hanno già ricevuto l'informazione (obbligatoria) sulle variazioni contrattuali via sms, altri lo hanno saputo dai media, altri ancora lo scopriranno magari quando si vedranno decurtato il costo dal credito residuo o calcolato in bolletta.

Cosa fare per non pagare l'avviso di chiamata imposto dagli operatori? Vediamo la soluzione possibile.

Prima di tutto è bene disattivare il servizio, con le seguenti modalità:

per Tim chiamando il numero 40920, mentre per Vodafone il 42070, oppure il 42592 per informazioni; in alternativa, sempre riguardo Vodafone l'opzione a pagamento si può disattivare tramite l’area Fai da te del sito dell'operatore.

Riguardo la Wind invece si può disattivare il servizio chiamando il 403020.

Diventerà poi un bel problema se non si vuole rischiare di non sapere più chi ci ha chiamati quando magari il telefonino era spento, scarico o non raggiungibile.

Per fortuna le soluzione alternativa c'è! Vediamola subito.

Cambiare operatore per non pagare l'avviso di chiamata

Visto che ormai la maggior parte delle tariffe per la telefonia mobile si equivalgono, perchè non pensare alla number portability, scegliendo di cambiare operatore e passando ad una compagnia concorrente che non applica il costo sopra indicato?

Magari se saranno in molti a farlo, le società telefoniche incriminate, piuttosto che perdere clienti potrebbero cambiare idea a ritornare sui propri passi.




Altro su:



Condividi la notizia, basta un semplice click!