Auto Low Cost: le Automobili che Costano Meno

Auto economiche sul mercato se ne trovano diverse e negli ultimi tempi, proprio grazie ai prezzi contenuti, le vendite stanno aumentando. Il motivo è presto detto: spesso costano quasi quanto un’auto usata, hanno buone prestazioni e talvolta sono anche dotate di tutti gli optional.

Lista auto meno costose in assoluto
Vediamo quali sono dunque le auto più a buon mercato tra quelle attualmente in commercio, senza tener conto di dimensioni, dotazioni o segmento ma considerando solo ed esclusivamente il prezzo di vendita solo quelle di seguito indicate, fermo restando che, come alternativa alle auto nuove economiche, si può optare per l’acquisto di un’auto usata, facendo ben attenzione a cosa e da chi si compra, in modo da ridurre al minimo il rischio fregature.

Auto Low Cost
Lista auto meno costose

Auto nuove low cost: la classifica completa
Premessa: tutte le auto più economiche disponibili sul mercato italiano hanno un prezzo che oscilla dai 6 agli 8 mila euro circa. Dunque se stai pensando di cambiare la tua automobile e sei indeciso tra l’acquisto di una macchina usata ed una nuova, faresti bene prima a consultare la lista riportata in questo articolo che è strutturata a partire dal costo minore a salire.

DACIA Sandero: auto più  a basso costo del momento, dotata di un motore prodotto dalla Renault, secondo il parere comune di molti automobilisti che l’hanno scelta è l’auto che consuma meno per gli spostamenti cittadini (7, 6 litri di carburante per percorrere 100 Km di strada). Viene venduta al prezzo base di 7.450 euro.

DR Zero: commercializzata dalla casa automobilistica molisana DR, a 5 porte, un motore 1000 da 69 cavalli e un bagagliaio piuttosto capiente nonostante le dimensioni contenute del mezzo: Tutti gli optional inclusi di serie. Prezzo: 8.480 euro.

Logan MVC: si piazza al terzo posto un’altra Dacia e stavolta si tratta di una station wagon magari non eccessivamente accattivante nell’estetica ma senza dubbio spaziosa. Con una motorizzazione benzina 1.2 da 73 cavalli, confortevole negli interni, senza dubbio per il segmento di appartenenza impossibile trovarne che costino meno. Prezzo: 8.700 euro.

SUZUKY Celerio: compatta, pratica e comoda coi suoi 5 posti, anche se abbastanza ridotta nelle dimensioni con una lunghezza di 3 metri e 60 cm. Ottima per l’uso urbano e facile da parcheggiare; è possibile richiederla anche nella versione bifuel ovvero a doppia alimentazione (sia benzina che a GPL). Prezzo: 8.990 euro.

DACIA Dokker: ennesima citycar in classifica realizzata dall’azienda rumena produttrice di autoveicoli, stavolta si tratta di una multispazio a 5 posti belli comodi ed una capacità di carico del baule che spazia da 800 fino a 3 mila litri. Disponibile con alimentazione benzina, benzina/gpl e diesel, monta un motore 1.6 100cv . Viene venduta ad un costo di a 9.900 euro.

CITROEN C1: auto low cost francese più economica se paragonata ad altre dello stesso segmento di altre case automobilistiche che montano meccaniche simili. Grintosa nel ciclo urbano e maneggevole grazie alle sue ridottissime dimensioni. L’auto compatta per eccellenza con una lunghezza di 3.46 m, un’altrezza di 1.46 m, ed un passo di 2.34 m. Allegra e disinvolta fuori, vivace e colorata all’interno. Il prezzo è di 9.950 euro.

SKODA Citygo: conta ben 5 stelle nei test euro ncap in fatto di sicurezza grazie anche a funzionalità di sicurezza che includono il sistema di frenata di emergenza City Safe Drive. Compatta, dagli interni smart e con un design di carattere. Ha un vano bagagli con una capacità di 951 litri per caricare oggetti fino a 2 metri di lunghezza. Prezzo: 10.200 euro.

Le auto economiche appena indicate sono al momento le meno costose disponibili sul mercato.

Auto nuove low cost: come sceglierle
Se si decide di acquistare una nuova automobile che costa poco è bene visitare più concessionarie poichè talvolta, se ci si accontenta di quelle disponibili in pronta consegna, oltre al prezzo contenuto si potrebbe riuscire a spuntare anche un ulteriore sconto, senza contare che a parità di costo talvolta si trovano medesime auto con diverse dotazioni di serie.

Spesso infatti gli autosaloni propongono le auto in esposizione a prezzi più vantaggiosi di quelli effettivi di listino; inoltre a volte basta cambiare venditore per ricevere almeno una valutazione migliore del proprio usato.



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!