Nuovi Business: Social Shopping

I servizi in questione fanno da intermediari fra acquirenti e rivenditori, ricevendo in cambio una commissione dai commercianti.

Il modello prevede che, per gli utenti interessati all’acquisto di un prodotto, vengano richiesti i dati della carta di credito;  su questa verrà in seguito addebitato il costo dell’acquisto, ma solo quando il numero raggiungerà il termine prefissato dalla promozione.

Nel momento in cui questi servizi sembravano rappresentare una realtà ben consolidata e vantaggiosa per tutti (utenti, rivenditori, intermediari),  ecco che arriva un’applicazione (tra l’altro gratuita) destinata a rivoluzionare nuovamente il modo di comprare risparmiando.

Il neonato widget consente a proprietari e gestori di siti di e-commerce, di aumentare le vendite attraverso un meccanismo tanto semplice quanto geniale.

Come appena spiegato, finora erano i consumatori che uniti in gruppi di acquisto solidali abbattevano i costi di prodotti e servizi.

Successivamente si sono aggiunti al processo i siti di intermediazione. La nuova frontiera delSocial Shopping elimina (almeno per quanto riguarda i rivenditori online) le intermediazioni e permette agli operatori di siti di e-commerce di gestire in proprio tutto il processo.

L’applicazione in oggetto si chiama SyncFu ed automatizza le prenotazioni di vendita online a prezzi privilegiati. Per effettuare una prenotazione, il cliente effettua un micropagamento simbolico (ad esempio 1 euro). Dopo la prenotazione, si ricevono via mail o sms dei codici di sconto.

Più aumentano le prenotazioni, più scende il prezzo il cui andamento può essere controllato online. I rivenditori una volta installato il widget nel proprio sito, possono impostare il rapporto quantità-prezzo per ogni singola offerta.

Per entrare nel gruppo di acquisto basta iscriversi, controllare l’andamento dei prezzi e, volendo, coinvolgere i propri contatti affinchè il prezzo si riduca ulteriormente.

Scaduti i termini, i partecipanti pagano il prezzo raggiunto al momento della chiusura. Giacchè il processo è svolto interamente via web dal rivenditore, i margini che altrimenti andrebbero all’intermediario possono essere girati come sconto ulteriore ai consumatori o rimanere nelle tasche del commerciante.

L’ultimo traguardo raggiunto dal Social Shopping attraverso l’applicazione SyncFu, rappresenta senza dubbio una grande opportunità per chi vende online.

Le aziende che ancora non utilizzano l’e-commerce, possono sempre avvalersi del supporto dei siti intermediari. In tal modo aumenteranno i guadagni e aiuteranno la gente a risparmiare.