Incentivi Veicoli a Basse Emissioni in Arrivo

Incentivi mezzi ecologici: tutti i dettagli

Agevolabile l’acquisto di mezzi ad uso privato o pubblico a basse emissioni che fanno uso di carburanti alternativi a benzina e diesel quali l’idrogeno, i biocombustibili, il metano e il biometano, il GPL e l’energia elettrica ed emettono meno di 120 g/km di CO2).

Gli stessi devono essere stati acquistati e immatricolati nell’anno in corso (2013) e comunque entro e non oltre il 31 dicembre 2015.

Ammessi i veicoli finalizzati all’uso di terzi (così come previsto dal codice della strada), i veicoli utilizzati esclusivamente come beni strumentali nell’esercizio di imprese, arti e professioni e i mezzi che producono emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km acquistati da parte di tutte le categorie di acquirenti.

I veicoli considerati ammissibili possono appartenere a diverse categorie: automobili, veicoli commerciali, ciclomotori, motoveicoli, quadricicli (categorie M1, N1, L1, L2, L3, L4, L5, L6e, L7e del codice della strada).

Modalità di accesso agli incentivi per i mezzi ecologici

Il contributo può essere erogato solo per veicoli nuovi; quando prevista la rottamazione per accedere alle risorse, occorrono anche i requisiti indicati di seguito.



Il mezzo rottamato deve appartenere alla medesima tipologia di quello da acquistare; deve trattarsi inoltre di un mezzo di proprietà da almeno 12 mesi prima del nuovo acquisto da parte di chi lo compra oppure di un suo familiare convivente.

Il contributo, ripartito in parti uguali tra uno sconto del venditore e il contributo statale, viene corrisposto direttamente dal venditore all’acquirente mediante compensazione con il prezzo di acquisto.

Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo rimborsano al venditore l’importo del contributo, ricevendo dallo stesso la documentazione necessaria, e recuperano successivamente tale importo sotto forma di credito d’imposta.

Il venditore, per la prenotazione dei contributi, deve preventivamente registrarsi all’area rivenditori dell’apposito sito per accedere alla piattaforma di prenotazione.

Il venditore può scegliere se partecipare o meno all’iniziativa, registrandosi nell’area rivenditori dell’apposita piattaforma dove si possono consultare tutti i dettagli oltre che il regolamento completo di accesso ai contributi per l’acquisto di mezzi a basse emissioni.

L’acquirente che desidera usufruire dei contributi deve preventivamente verificare presso il rivenditore l’adesione da parte di quest’ultimo e la relativa disponibilità di risorse.

Al seguente link tutte le novità sul bonus veicoli ecologici 2015.




Pagina Precedente




Approfondimento





NON HAI TROVATO
LE INFORMAZIONI CHE VOLEVI?

CERCA NEL SITO