Conto Corrente Arancio: la Guida Completa

Nessun costo per spedizione o riemissione carta, blocco carta, nessuna commissione per prelievi presso gli sportelli ATM (bancomat) di tutta Europa.

Con la Carta Bancomat V Pay nessun limite di utilizzo giornaliero o mensile, fino a tutto il saldo disponibile sul conto.

Cosa si paga col Conto Corrente Arancio

Se in alternativa alla carta Bancomat V Pay si utilizza la Carta di Credito Visa Oro, il costo per i prelievi di qualsiasi importo effettuati dai bancomat di tutto il mondo è di 2 euro ad operazione.

Se si fanno prelievi di contante presso gli sportelli di Poste Italiane, ogni operazione ha un costo di 5 euro.

Pertanto, per effettuare operazioni a costo zero, basta limitarsi ad utilizzare la Carta V Pay e le spese si annullano completamente.

Versamenti

Per effettuare versamenti di denaro su Conto Corrente Arancio si può fare un bonifico da qualsiasi banca pagando solo il costo dell’operazione.

Come detto prima è bene informarsi anticipatamente per scegliere tra bonifico o bollettino freccia, cercando la banca che applica il prezzo più basso per l’operazione allo sportello.

Chi risiede a Milano può anche depositare di persona con assegni presso lo Spazio Arancio.

Da altri luoghi d’Italia si può spedire l’assegno tramite posta a ING Direct N.V., Casella Postale n. 10632, 20111 Milano.

Con Conto Corrente Arancio è possibile anche richiedere un fido.

Inoltre, per le somme mantenute in deposito almeno 12 mesi, si riceve un interesse del 2,70 %.

Azzeramento Imposta di Bollo

Il costo dell’imposta di bollo annuale (attualmente pari a 34,20 euro) viene annullato se sul conto si accredita lo stipendio, la pensione, oppure se si tiene in deposito una somma media trimestrale non inferiore ai 3 mila euro.

Infine, col conto corrente arancio,  si può pagare ovunque tramite Carta di Credito senza alcun costo sulle transazioni.

Approfondimento