Chiavetta Internet Migliore per Navigare più Veloci: Come Sceglierla

chiavetta internet miglioreScegliere la chiavetta internet migliore può aiutare a navigare più veloci se ci si collega con le internet key. Di seguito qualche utile suggerimento per migliorare la qualità della connessione a prescindere dall’operatore scelto. La chiavetta internet ricaricabile ha avuto negli ultimi tempi un vero boom di vendite.

Le internet key sono sempre più usate essenzialmente per due ragioni: ci si può connettere praticamente da qualsiasi luogo e si sa sempre quanto si spende per navigare.

L’avvento delle chiavette con tariffe prepagate infatti, ha fatto sì che internet entrasse per la prima volta nelle case di molti italiani.

Inoltre molti notebook e netbook (computer portatili e mini computer portatili) hanno la chiavetta incorporata all’interno (in questo caso non sono le vere e proprie chiavette internet ma un modem umts).

La navigazione con la chiavetta se fino a qualche anno fa non poteva essere minimamente paragonata all’adsl, adesso raggiunge velocità di tutto rispetto.

Questa soluzione però è consigliabile se si ha l’esigenza di accedere ad internet anche quando ci si trova in luoghi dove manca la connessione oppure se ci si connette sporadicamente.

Clicca sul seguente link se vuoi sapere come funziona la chiavetta internet.

Ad ogni modo anche le internet key grazie grazie a piccoli accorgimenti possono diventare più veloci di quanto già non siano.

Spesso però non è facile scegliere e districarsi tra le svariate offerte degli operatori: Wind, Tre, Tim, Vodafone, ecc. Si rischia di comprare un oggetto inadatto alle proprie esigenze.

Talvolta si tende a guardare prima il prezzo della chiavetta e la tariffa: niente di più sbagliato. Il risultato può essere una connessione lenta come una lumaca; meglio evitare acquisti sbagliati.

Importantissimo comprare una chiavetta o internet key che dir si voglia che sia in grado di funzionare con le sim di qualsiasi operatore.

Per quanto riguarda la scelta della sim, è indispensabile optare per l’operatore che nella propria zona ha il segnale più potente.

Questo dato è facilmente rilevabile consultando conoscenti che dispongono già di una internet key. Poichè non è mia abitudine fare delle scelte affidandomi al sentito dire, ho agito nel seguente modo.

Tra i miei amici ho cercato 3 persone che avessero la chiavetta con la sim dei tre diversi operatori (Wind – Tim – Vodafone – Tre).

Poi siamo andati a casa mia e abbiamo fatto una prova di connessione per vedere nella zona in cui abito quale risultava più veloce sia in download che in upload.

La mia scelta è ricaduta sulla chiavetta con scheda Tim perchè nel mio caso il segnale ha un’ottima copertura; devo dire però che anche la chiavetta con Vodafone andava discretamente ma il segnale era più basso Non ho invece avuto modo di provare la chiavetta con scheda Wind.

Precisazione doverosa: la chiavetta si può scegliere di qualsiasi marca ( e in seguito usare la sim dell’operatore che ha la copertura migliore nella zona in cui ci si trova).

Secondo parametro: poichè la chiavetta è utile sopratutto se ci si trova fuori e si ha l’esigenza di connettersi ad internet, ne ho comprata che va  bene con le sim di qualsiasi operatore.

Così se mi capita di essere in  un luogo in cui la copertura dell’operatore utilizzato è assente o scarsa, metto una sim della compagnia telefonica che in quella determinata zona ha il segnale più potente e continuo a navigare senza problemi.

Una volta scelta la chiavetta e il relativo operatore, si può scegliere la tariffa più adatta alle proprie esigenze.

Seguire queste semplici indicazioni vuol dire partire col piede giusto e allo stesso tempo non solo risparmiare evitando di dover ricomprare un altra chiavetta e/o sim, ma avere maggiori probabilità di navigare più veloci.

Ci sono poi alcuni piccoli accorgimenti che possono far si che la connessione da chiavetta internet sia più stabile.

Ad esempio, l’impostazione del tipo di rete: dalla schermata delle impostazioni selezionare nella categoria rete il tipo di banda che solitamente è in automatico, spostandolo su Umts – Wcdma (a seconda della chiavetta).

In questo modo la connessione sarà forzata a lavorare nel campo di frequenza che consente di navigare più veloci. Chiaramente se con questa configurazione il segnale è scarso conviene rimettere in automatico.

Questo sistema in diverse situazioni e/o momenti della giornata può tornare utile. Nota per chi usa la chiavetta Tre: impostando la velocità solo su umts si  corre il rischio di veder scaricato il credito residuo in poco tempo.

Questo può succedere perchè se non c’è segnale umts, Tre passa in modalità gprs e questo tipo di traffico se lo paga a parte. Di contro però se non c’è copertura umts cade la connessione.

Altro trucco, spostarsi in casa col portatile: in alcuni punti/stanze il segnale è più forte e quindi maggiore la velocità di navigazione. Se fatto tutto ciò ancora non bastasse, si può sempre costruire un potenziatore di segnale.



Vota l'Articolo

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle
(122 voti - media: 9,95 su 10)
Loading...

Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!