Afa Estiva: Come Difendersi dal Caldo

Riguardo i condizionatori d’aria, ricordarsi inoltre che diverse allergie e malesseri estivi possono essere dovuti anche ad una eventuale presenza di batteri funghi e pollini che si annidano all’interno dei filtri. Pertanto risulta indispensabile provvedere regolarmente ad una pulizia accurata.

Ricordarsi inoltre di evitare l’aria condizionata nelle ore notturne, moderarne l’uso in presenza di anziani e bambini ed evitare di accenderla se si è particolarmente accaldati.

Peccato solo che il condizionatore d’aria, oltre a fare fresco, sia uno dei sistemi migliori per combattere le zanzare.

Proteggersi dal caldo quando si è al mare

Per chi ancora credesse che il sole abbronza di più nelle ora più calde,  sappia che si tratta solo di un mito da sfatare.

Le ore più calde per andare in spiaggia sarebbero addirittura da evitare visto che i raggi solari arrivano in maniera più diretta e meno filtrata e sono quindi anche più dannosi per la nostra pelle.

I più scettici provino a trascorrere i primi giorni in spiaggia sotto l’ombrellone: vi meraviglierete piacevolmente di scoprire che ci si abbronza ugualmente.

Al mare meglio andarci la mattina presto oppure nel tardo pomeriggio: si evitano le scottature e si può prendere il sole utilizzando meno crema solare beneficiando quindi di una abbronzatura più naturale e duratura.

Le ore calde al mare sono da evitare assolutamente nel caso in cui ci siano bambini piccoli predisposti alle insolazioni e alle scottature. Se ci sono bimbi quindi, ricordarsi sempre e comunque di proteggerli con cappellino e una buona dose di crema solare.

Difendersi dal caldo in casa o al lavoro

Ci sono tante validi sistemi, in alternativa al condizionatore d’aria, che come ben sappiamo è avido di corrente elettrica. E siccome le bollette sono sempre più care, bisogna cercare di limitarne l’uso, adottando qualche piccolo stratagemma alternativo che non ci faccia morire dal caldo.



NON HAI TROVATO
LE INFORMAZIONI CHE VOLEVI?
CERCA NEL SITO