Passaggio di Proprietà: Come Risparmiare

Risparmiare sul passaggio di proprietà è possibile, a patto di fare da soli piuttosto che rivolgersi ad una agenzia disbrigo pratiche automobilistiche che farebbe solo ad aumentare il prezzo. Non prima di essersi procurati tutta la documentazione necessaria.


Sembra incredibile ma talvolta il passaggio di proprietà per intestarsi un’automobile appena comprata può costare più della macchina stessa.

Per fortuna si possono abbattere i costi spendendo meno, semplicemente seguendo l’iter indicato di seguito.

Per fare il passaggio di proprietà occorre innanzitutto procurarsi il Certificato di Proprietà (il cosiddetto CdP).

Se tale documento non dovesse esserci ci si deve rivolgere all’ACI per la registrazione e poi agli uffici della Motorizzazione per il successivo aggiornamento della Carta di circolazione (quindi serve anche questa).

Occorre anche il documento di identità e il codice fiscale, sia in originale che in fotocopia (due copie per ogni documento) di chi sta effettuando l’acquisto dell’auto.

Riguardo il venditore invece basta un documento e una fotocopia dello stesso.

Poi serve anche un Modulo TT2119 (si può prendere presso uno dei tanti sportelli telematici dell’automobilista presenti in tutta Italia), da allegare alla richiesta di aggiornamento della carta di circolazione.



        

Condividi l'articolo, basta un semplice click