Voli Low Cost: Quando Comprarli per Risparmiare

voli economiciC’è un metodo infallibile per risparmiare acquistando i voli aerei a prezzo ridotto e consiste nel comprarli, ovviamente su internet, sul sito web più propizio di volta in volta e, ben inteso, nel momento migliore. Solo così si avrà la certezza di aver pagato il biglietto aereo ad una tariffa realmente conveniente ovvero al costo più basso.

A chi non è mai capitato di cercare online un biglietto aereo low cost scoprendo poi che l’impresa sarebbe stata più ardua di quanto si potesse immaginare?

Come se non bastasse, talvolta, anche prenotando molto prima del giorno in cui si dovrà partire, ci si rende conto che la convenienza è piuttosto rara da trovare.

Il motivo è presto detto: i prezzi dei biglietti aerei sono soggetti a oscillazioni costanti, che possono salire o scendere non solo di giorno in giorno ma anche di ora in ora, in base ai giorni della settimana e a tanti altri parametri.

Iniziamo col dare un’occhiata su google perchè senza dubbio non costa nulla. In questo modo il risparmio sui voli in aereo è assicurato.

Momento migliore per prenotare un biglietto aereo

Per spuntare un prezzo del biglietto vantaggioso evitare di comprarlo il venerdì, il sabato o la domenica perchè nei fine settimana i prezzi sono più alti del 7% rispetto ai giorni feriali.

Dunque la prenotazione è preferibile farla al di fuori del week end e a pochi giorni dalla partenza perchè il largo anticipo non è più sinonimo di convenienza.

I voli aerei a costo ridotto infatti costano meno sopratutto se si sfruttano le offerte last minute, quando le compagnie, piuttosto che partire con posti vuoti, preferiscono riempire il velivolo riducendo le tariffe.

I risultati indicati emergono da un interessante ricerca condotta dagli italiani Claudio Piga (docente di economia alla Keele University dello Staffordshire,  nel Regno Unito), Marcella Nicolini (Università di Pavia) e Marco Alderighi (Università della Valle d’Aosta).

Nella presentazione dello studio (tenutasi alla Royal Economic Society di Manchester) che ha cercato di comprendere il funzionamento degli algoritmi utilizzati per decidere i prezzi dei voli,  si è evidenziato inoltre che il momento migliore per acquistare un volo e pagare il prezzo più basso è 10 giorni prima.

Sempre secondo lo studio, il prezzo subisce variazioni nei giorni successivi. In generale, il prezzo può ancora scendere fino a 2 settimane prima della partenza; successivamente la tendenza comincia ad essere nuovamente al rialzo.

Praticamente le tariffe aeree vengono stabilite approssimativamente 3 mesi prima di un viaggio e da quel momento in poi cominciano a ridursi.

Giorni migliori per prenotare il biglietto e spuntare la tariffa più conveniente sono il martedì e il mercoledì, ovvero quando vengono proposte le promozioni; preferibilmente il pomeriggio o la sera piuttosto che il mattino.

Altra importante raccomandazione utile prima di cercare e/o comprare un volo aereo conveniente: meglio svuotare la cache del browser sopratutto se ci si trova su un computer pubblico.

Questo al fine di evitare che i cookies presenti in memoria interferiscano col risultato rendendo vane le possibilità di risparmio (qualcun altro prima di voi potrebbe aver fatto una ricerca simile, magari per un viaggio di lavoro, sicuramente più costoso.

Inoltre, se si viaggia in gruppo meglio prenotare singolarmente ciascun biglietto, al fine di non incappare nel prezzo più alto disponibile che viene assegnato automaticamente dal sistema informatico.

Altri suggerimenti utili, non citati dallo studio ma sicuramente efficaci per risparmiare sui costi aerei, consistono in primis nel controllare eventuali costi nascosti e appurare anticipatamente quanto peso può essere trasportato nei bagagli senza pagare supplementi aggiuntivi.

Infine, occhio agli error fare flight, ovvero gli errori sul prezzo del volo. Infatti, nonostante i sofisticati algoritmi, a volte ci si scontra con l’errore umano e la tariffa scende in maniera incredibile.

Anche se di rado, può accadere che gli addetti dimentichino di inserire ad esempio il prezzo del carburante oppure quello delle tasse aeroportuali ed ecco che il prezzo è totalmente sballato.

Certo che trovarli è solo un colpo di fortuna, anche se sono stati diversi i casi eclatanti in proposito riportati dai media.

In passato è accaduto ad esempio che voli andata e ritorno per lunghe tratte costassero meno di un quinto del loro vero valore, se non addirittura niente, come la famosa tariffa zero tra Stoccolma e il Sudamerica.

Ovviamente non è possibile predire quando e per quali tratte ci saranno error fare, generalmente si tratta di voli intercontinentali, ma può succedere qualsiasi cosa.



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!