Spesa online col Supermercato Diffuso

Tacatì: ordini la spesa online scegliendo prodotti locali selezionati, la ricevi a casa, sul lavoro, in ufficio o in uno dei punti convenzionati, sei sicuro di mangiare genuino e contribuisci coi tuoi acquisti a finanziare le organizzazioni locali senza fini di lucro e con finalità sociali.

Il supermercato via internet con consegna a domicilio di prodotti a chilometri zero è stato inaugurato da poco da due giovani astigiani.

Le idee di Giulia Valente, 27 anni, e Stefano Cravero, 34, entrambi laureati in Economia, si sono fuse creando un progetto che ha riscosso successo fin da subito.

L'impresa sociale, eliminando gli intermediari nella distribuzione alimentare, aumenta il reddito e la qualità della vita della popolazione rurale.

Ed è per questo che l’incubatore d’impresa del Politecnico di Torino ha deciso di guidare il progetto che raccoglie sul sito internet istituzionale una decina di produttori tra Astigiano e Torinese, di frutta, verdura, detersivi e dolci, in un raggio di 100 chilometri, selezionati uno per uno, con 150 prodotti acquistabili online comodamente da casa.

Sono gli stessi ideatori del progetto a coordinare gli ordini e le consegne che avvengono 2 volte a settimana (il mercoledì e il venerdì),  anche per mezzo di pony express in bicicletta.

Una parte delle entrate derivanti dalla vendita dei prodotti va ai proprietari dell'impresa e il restante al produttore; in questo modo si eliminano diversi passaggi di intermediazione e ciò permette di avere dei prezzi di vendita in linea con quelli della grande distribuzione.

Con una differenza non di poco conto: i piccoli produttori guadagnano equamente poichè in questo modo possono vendere ad un prezzo migliore anche se paragonato coi listini all'ingrosso ed inoltre l’1% degli introiti viene devoluto in beneficenza  a una organizzazione no-profit del territorio.

Il via ufficiale è scattato a ottobre dello scorso anno e fin da subito moltissimi i contatti non solo di consumatori intenzionati ad acquistare prodotti genuini direttamente dal produttore al consumatore, ma anche di persone interessate al progetto

Molti quelli che vogliono replicare l'idea in altre zone d'Italia, tanto che si sta già pensando ad uno sviluppo ulteriore del business che va nella direzione della creazione di una rete in franchising. Prodotti freschi, della zona e di qualità certificata.

Il tutto sul sito tacatì.it, termine dialettale Piemontese che tradotto in italiano vuol dire attaccato a te, ovvero a km zero.

Fare la spesa su internet per spendere meno è facile e immediato: si accede al sito, ci si registra, si scelgono i prodotti da acquistare suddivisi per categoria (rigorosamente del territorio e consegnati nel raggio di 100 km) ognuno dei quali con tanto di descrizione, caratteristiche e prezzo, si sceglie il metodo di spedizione e si paga con carta di credito.




Altro su:



Condividi la notizia, basta un semplice click!