Stella Lux: l’Auto Solare con Mille Chilometri di Autonomia

Il grosso limite che finora avevano le auto a energia solare era rappresentato dalla percorrenza ridotta a pochi chilometri. Con stella lux, nuova nata dalla creatività di un gruppo di studenti olandesi, si è risolto il problema.

I creativi in questione (Solar team Eindhoven) infatti sono riusciti a progettare un veicolo a 4 posti che produce più energia di quanta ne consumi, dunque in grado di coprire, in giornate soleggiate, lunghe distanze fino a ben 1000 km, giungendo a alla meta con le batterie ancora totalmente cariche.

Originale nella forma, caratterizzata da una sorta di tunnel centrale che migliorerebbe sensibilimente l'aerodinamicità del mezzo, grazie ad un capiente accumulatore e a quasi 6 metri quadrati di pannelli fotovoltaici (per l'esattezza 5,8 metri quadri composti da ben 381 singole celle solari) l'automobile solare avveniristica risolverebbe anche il problema delle giornate poco soleggiate.

Infatti è dotata di una batteria supplementare di ben 15 kWh, che fungerebbe appunto da alimentatore di emergenza, da utilizzare sopratutto nei giorni in cui il sole proprio non vuole saperne di farsi vedere.

Dunque le condizioni meteo non sarebbero più un problema, tenendo conto anche del fatto che stella lux è dotata di un sofisticato metodo di navigazione, in grado di calcolare con esattezza la quantità di energia occorrente per raggiungere la destinazione desiderata.

In aggiunta, l'ultima nata in fatto di mezzi a trazione elettrica solare, monta al suo interno una sorta di navigatore meteorologico capace di indicare quale sia il miglior tragitto da percorrere, in base alle previsioni del tempo, che porterebbe ovviamente a prediligere percorsi maggiormente soleggiati.

In tal modo appare ovvio che le celle fotovoltaiche della family car quadriposto pensata per le famiglie, hanno una maggior esposizione ai raggi solari che fungono da sistema di ricarica. 

A quanto pare grossi passi avanti sono stati fatti anche in fatto di prestazioni visto che, la velocità massima raggiungibile è di ben125 chilometri orari.

Questo grazie anche ai materiali leggeri impiegati per la costruzione, quali la fibra di carbonio e l'alluminio, che hanno permesso di mantenere il peso complessivo, contenendolo in poco più di 375 chilogrammi.

Secondo le dichiarazioni degli stessi ideatori, l'auto del futuro ed energeticamente indipendente sarebbe alle porte grazie proprio al loro progetto che si prefigge l'obiettivo di produrre e commercializzare a breve medio termine, quella che potrebbe rappresentare una vera rivoluzione nel campo dei trasporti.

Pensiero che di certo potrebbe avvicinarsi alla realtà più di quanto si possa credere visto che, la versione precedente di questo veicolo, ha già vinto nel 2013 il titolo di Cruiser class of the world solar Challenge.

E la nuova versione, di molto migliorata, quasi certamente replicherà il successo precedente al Bridgestone World Solar Challenge che si terrà in Australia ad ottobre, cui si appresta a partecipare.






Condividi la notizia, basta un semplice click!