Star Bene Adottando un Corretto Stile di Vita

Da sempre medici ed esperti continuano a ripeterlo: un corretto stile di vita aiuta a star bene poichè previene l’insorgenza di svariate patologie anche gravi. Giacchè tenere a mente tali preziose regole è sicuramente utile, le riproponiamo in questo articolo.

Il WCRF (Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro), da diversi anni si occupa di condurre approfondite ricerche finalizzate a trovare la correlazione tra cibo, nutrizione, attività fisica, grasso corporeo e rischio di cancro.

Tali conoscenze, emerse grazie al contributo di numerosi ricercatori, sono state divulgate in uno studio (presente su dietandcancerreport.org)  condotto in svariati centri di ricerca internazionali tra i più prestigiosi al mondo.

Di seguito sono riportati i punti più salienti, che si possono così riassumere: evitare il fumo, la vita sedentaria, i cibi ricchi di grassi, l’uso di alcol. Visto che ora ci sono i riscontri scientifici, c’è poco da prendere alla leggera tali raccomandazioni.

Fare esercizio fisico quotidianamente

Basta anche solo camminare adottando un’andatura sostenuta per almeno mezz’ora al giorno per trarne evidenti benefici.

Tra l’altro, per perdere qualche chilo, se proprio non si vuole camminare, si può anche tornare in forma con poco impegno e a costo zero.

Dagli studi condotti è emerso che, chi conduce una vita sedentaria o fa poco movimento,  aumenta le probabilità di contrarre numerose patologie legate al cancro e non solo.

Mantenere il peso forma

Anche se spesso si cerca di farlo più per un fatto estetico che per la salute, è stato dimostrato che le persone in sovrappeso tendono ad ammalarsi in maniera molto più frequente rispetto a chi si mantiene snello.

Le patologie legate al cancro più comuni riscontrate nelle persone grasse sono sopratutto i tumori della mammella, dell’endometrio, del rene, dell’esofago, dell’intestino, del pancreas e della cistifellea.

Altri problemi di salute associati ad obesità e sovrappeso sono: il diabete, le malattie cardiovascolari, l’ipertensione, disturbi respiratori come la sindrome da apnea nel sonno, l’osteoartrite. Attenzione però alle diete per dimagrire fai da te, che possono rivelarsi più dannose che utili.

Prediligere il consumo di alimenti di origine vegetale

Frutta e verdura, cereali e legumi, essendo ricchi di vitamine e antiossidanti, sono un vero toccasana per la salute.

Ridurre il consumo di carne

Carni conservate come ad esempio salumi e insaccati sono addirittura da evitare, mentre mentre è bene limitare il consumo di carni rosse.

Questo perchè favoriscono l’insorgenza del cancro all’intestino, dei tumori allo stomaco,  e si sospetta che possano contribuire anche ai tumori dell’esofago, del pancreas, del polmone e della prostata.

Evitare gli alcolici

Per chi proprio non vuole rinunciare, l’Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce di farlo esclusivamente durante i pasti, bevendo al massimo uno (per le donne ) o due (per gli uomini) bicchieri di vino al giorno.

Lo studio evidenzia che l’alcol può provocare tumori al cavo orale, alla faringe, alla laringe, all’intestino, al fegato e alla mammella.

Inoltre l’alcol aumenta l’incidenza di cardiomiopatie, ipertensione e ictus, provoca anche altre malattie non cardiovascolari, come degenerazione grassa del fegato, cirrosi, pancreatite, disturbi neurologici. Non a caso è incluso nell’elenco ufficiale delle sostanze cancerogene.

Ridurre il consumo di sale

La quantità massima giornaliera non dovrebbe superare i 5 g al giorno, tenendo conto che la maggior parte di alimenti che consumiamo lo contiene già tra gli ingredienti usati per la preparazione.

Da prediligere il sale iodato che prevenire il gozzo e altre problematiche legate al cattivo funzionamento della tiroide. Un eccessivo consumo di sale è considerato tra le concause del cancro alla prostata.

Consumare troppo sale inoltre fa male ai reni e aumenta il rischio di ipertensione arteriosa, oltre che essere fonte di problemi cardiaci e cerebrali.

Alimentarsi in maniera variegata

Mangiare un po di tutto, dovrebbe essere la regola base per prevenire diversi disturbi fisici, stando però attenti ad evitare l’assunzione di cibi contenenti additivi.

Un’alimentazione equilibrata e sana mantiene il corpo in una condizione migliore ed aiuta a rallentare il processo di invecchiamento. Per alimentarsi nel modo ottimale basta seguire la cosiddetta dieta del vivere bene.

 



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!