Soluzioni per Rinfrescare Casa con Pochi Soldi

Mentre siamo alla perenne ricerca di un po’ di refrigerio, può essere utile conoscere delle soluzioni per rinfrescare con pochi soldi la casa o qualsiasi altro ambiente afoso perchè sprovvisto di aria condizionata in cui possiamo trovarci.

Quando abbiamo la fortuna di stare in un luogo climatizzato ci godiamo la frescura, talvolta abusando, senza pensare al consumo elettrico che farà sicuramente lievitare la bolletta della luce.

ragazza dentro il frigo

Se al contrario il nostro appuntamento in estate si trasforma in una fornace perchè non vogliamo saperne di elettrodomestici che fanno fresco ma che al contempo succhiano corrente, ci tocca sorbirci la calura, specialmente di notte, quando prendere sonno con il caldo e l’umidità è diventa un’impresa difficilmente realizzabile.

In realtà anche di giorno non è che le cose cambino molto: stare poco vestiti, bere tanta acqua fresca o al massimo usare il ventilatore serve a ben poco.

Dunque se non sei tra i privilegiati ad aver la fortuna di poter trascorrere tutta l’estate al mare stando bello fresco in ammollo, sicuramente anche a te faranno comodo suggerimenti utili per rinfrescare casa facilmente e spendendo poco; vediamone alcuni.

Usa delle piante che assorbono l’umidità e purificano l’aria: ce ne stanno tante e sono molto efficaci. Pensa che sono stati condotti studi approfonditi in proposito. Ciò che è emerso conferma la bontà di questa pratica, adottata ormai in moltissimi uffici e ambienti domestici.

Le piante più efficaci sono: il Clorofito, la Dracena, il Ficus, il Giglio di Pace, la Felce di Boston, la Sansevieria, le Palme di Bambù e l’Aloe Vera.

Costano poco, si trovano facilmente ed oltre a deumidificare naturalmente sono anche capaci di assorbire e rimuovere eventuali sostanze tossiche presenti nell’aria della stragrande maggioranza degli immobili: ammoniaca, benzene, formaldeide, tricloroetilene, xilene, tricloroetilene.

Bagna spesso i piedi, i polsi e la nuca con uno straccio umido: faciliterai l’abbassamento della temperatura corporea e avvertirai una sensazione di refrigerio.

Consuma molta frutta e cibi leggeri: un’alimentazione a base di ortaggi e frutti aiuta a sentire meno il caldo.

Tieni le tapparelle abbassate nelle ore più calde della giornata: meno sole entrerà in casa, meno calore si accumulerà all’interno delle stanze. Per il ricambio dell’aria prediligi gli orari serali.

Usa il ventilatore in maniera creativa: bastano un paio di bottiglie di plastica piene di acqua, tenute prima in freezer per farle ghiacciare, messe davanti alle pale del ventilatore per realizzare una sorta di condizionatore fai da te efficace e a costo zero.

Una stanza di 25 metri quadrati si riesce a rinfrescarla per quasi 4 ore con 2 bottiglie di acqua ghiacciata da 2 litri l’una. Provare per credere!

Dipingi di bianco le pareti esterne di casa: è un concetto ormai assodato che il bianco respinge il calore. Se hai la possibilità di farlo noterai una consistente differenza.

E se nonostante tutti questi accorgimenti non riesci a trovare sollievo dal caldo afoso, al posto del condizionatore d’aria puoi sempre acquistare un più economico ma altrettanto efficace deumidificatore.

Infatti, grazie alla sua capacità di rendere secca l’aria, permette di abbassare il livello di calore percepito.

Non è un caso infatti che il caldo secco risulti più gradevole e ben tollerabile senza creare grossi fastidi al corpo umano.




Altro su:



Condividi la notizia, basta un semplice click!