Saldi: il Decalogo per gli Acquisti di Fine Stagione

Comprare a saldi è un ottimo metodo per risparmiare; è bene però tenere a mente qualche piccolo accorgimento per fare in modo che convenga davvero. Di seguito le 10 regole utili da considerare affinchè lo shopping a saldo non diventi solo un modo per spendere soldi inutilmente.

 10 regole d’oro per acquistare nel periodo di saldi

Controllare il guardaroba: per essere certi di risparmiare davvero occorre innanzitutto evitare di fare acquisti inutili come capi doppi o modelli e colori stravaganti. Meglio prediligere indumenti facilmente abbinabili, di taglio tradizionale e che difficilmente passano di moda.

Ricognizioni pre saldi:  qualche giorno prima della data d’inizio è bene fare un giro per le vie dello shopping, cercando ciò che si intende acquistare non appena cominciano i saldi. In questo modo si possono vedere i listini a prezzo pieno, per confrontarli poi coi prezzi scontati e rendersi conto se conviene davvero.

Occhio ai prezzi troppo allettanti: proprio per non incorrere nella truffa indicata sopra è bene fare attenzione ai ribassi eccessivi che possono nascondere delle vere e proprie trappole studiate ad arte ai danni del consumatore.  Se si nota qualcosa di anomalo o sospetto, non esitare a denunciare l’accaduto rivolgendosi ai vigili urbani o alla Guardia di Finanza.

Cartellini: è bene ricordare che tutto ciò che viene venduto a saldi deve riportare l’indicazione sia del prezzo pieno, sia del prezzo scontato oltre che la percentuale di sconto applicata.

Decidere in anticipo cosa comprare: una volta adocchiato il capo di proprio gradimento è bene provarlo per rendersi conto se è di proprio gradimento. Se così fosse, quando scocca l’ora dei saldi, si potrà concludere l’acquisto in pochissimo tempo.

Capi difettosi: se dopo un acquisto a saldi si trova un difetto su qualche capo acquistato è bene sapere che si ha comunque diritto alla sostituzione della merce o in alternativa anche al rimborso.

Non aspettare l’ultimo momento: gli acquisti a saldi sono una buona occasione per risparmiare, a patto che lo si faccia fin dai primissimi giorni, recandosi in negozio almeno 15 minuti prima dell’orario di apertura.

Merce in vendita: deve essere quella della stagione che sta finendo, non rimanenze di magazzino degli anni precedenti. Diffidare dei negozi che prima dei saldi avevano gli scaffali semivuoti che da un giorno all’altro risultano pieni zeppi di merce.

Finti saldi: verificando il prezzo pieno della merce, si può capire in seguito se i negozi visitati fanno sconti falsi, ovvero  il prezzo di saldo è superiore al prezzo pieno rilevato in precedenza.

Saldi online: internet ormai è uno strumento imprescindibile per comprare risparmiando anche nel periodo dei saldi, non solo su abbigliamento e calzature.

Conviene quindi visitare anche i siti internet dello shopping sul web per cercare di trovare l’affare migliore, senza muoversi da casa.




Altro su:



Condividi la notizia, basta un semplice click!