Regali non Graditi: Come Riciclarli

Capita a tutti, specie sotto le feste natalizie, di ricevere in regalo qualcosa di cui si sarebbe fatto volentieri a meno. Questo perchè non sempre i doni rispecchiano i gusti o i desideri di chi li riceve. Solitamente in queste circostanze si ringrazia comunque, mentre già si pensa a cosa fare di quel regalo non gradito.

Se si riceve qualcosa in regalo che non è stato di proprio gradimento o peggio ancora si tratta di qualcosa che non verrà mai utilizzata, occorre pensare a cosa farne, per evitare di tenere inutili ingombri in casa.

Se proprio pensiamo di non aver bisogno di quel determinato oggetto ricevuto in regalo, la cosa più bella che si potrebbe fare è senza dubbio darlo in beneficenza magari a qualcuno che potrebbe averne bisogno.

In alternativa, si possono sempre rimettere in vendita i regali non graditi e col ricavato comprare qualcosa che rispecchi i nostri gusti o desideri, oppure barattare un determinato oggetto con un altro, sempre ricorrendo ad internet.

Tali pratiche sono molto diffuse ogni anno sopratutto dopo le feste, ricorrendo ai numerosi siti di aste, vendite e baratto online.

Oppure si può adottare un' altra pratica piuttosto frequente: il riciclo dei regali.

L’idea del riciclo è entrata infatti oramai nella normale routine della vita, considerando soprattutto il tempo di crisi in cui ormai si è entrati da tempo, ove risparmiare e riciclare, sono una vera e propria regola.

Sarà a causa del periodo economico non proprio favorevole, sarà altro, fatto sta che il riciclo dei regali è sempre più in voga.

Per rendersene conto basta fare un giro sui siti tipo ebay et similia subito dopo Natale, per trovare a prezzi molto ridotti oggetti di ogni genere.

Per chi desidera riciclare i regali, non guasta conoscere qualche piccolo accorgimento utile a farlo nel migliore dei modi stando anche attenti ad evitare spiacevoli gaffe.

Prima di tutto è bene accertarsi che i regali in questione siano integri e perfettamente funzionanti.

Potrebbe succedere infatti che scartandoli possano essersi rotti o scheggiati, oppure abbiano un difetto di fabbrica e quindi sono da sostituire.

In questo caso bisogna rivolgersi a chi ci ha fatto il regalo e chiedere di sostituirlo al posto nostro con uno funzionante, visto che non possediamo lo scontrino che ne attesti l'acquisto.

Fatto ciò bisogna poi porre attenzione affinchè il nuovo destinatario del regalo abbia effettivamente bisogno di quel determinato oggetto.

Ci ritroveremmo altrimenti a ripetere il circolo vizioso di fare a nostra volta un dono inutile per chi lo riceve.

Altra cosa a cui fare molta attenzione è che sul regalo non ci siano scritte del tipo “prodotto non destinato alla vendita”.

Questo perchè chi ci ha omaggiati, può aver a sua volta ricevuto in regalo l'oggetto e ci ritroveremmo a fare una pessima figura.

Se si tratta di un capo di abbigliamento, oppure di un gadget personalizzato, fare attenzione che lo stesso non riporti le nostre iniziali.

Nel caso in cui si tratti di telefonini o gadget tecnologici il cui display può essere personalizzato con qualche messaggio, ricordarsi di cancellarlo per evitare che il nuovo destinatario del regalo scopra che si tratta di qualcosa di riciclato.

A questo punto si può riconfezionare il pacchetto usando una nuova carta regalo, ricordandosi di attaccare fuori dall'involucro un bigliettino promemoria in cui scriverci cosa c'è all'interno e da chi abbiamo ricevuto il regalo.

Questo sopratutto per evitare di regalarlo in qualche occasione proprio alla persona che lo ha regalato a noi.

La cosa migliore da fare è senza dubbio avere l’accortezza di riciclare il regalo donandolo a qualcuno che non conosce o comunque non ha rapporti diretti con il mittente iniziale del regalo.

In ogni caso, la cosa migliore da fare è senza dubbio riciclare il regalo il prima possibile.

Infine, ricordiamoci che non c'è niente di meglio che donare ciò che abbiamo ricevuto in regalo ad un ente benefico: sicuramente potrà a sua volta cederlo a qualcuno che ne ha davvero bisogno.

Se poi vogliamo mettere fine alla spirale dei regali non graditi, cosa che accade molto di frequente, cominciamo ad essere noi i primi a scegliere con criterio quando ci apprestiamo a regalare qualcosa.

Rimando all'apposito articolo chi volesse rimettere in vendita i regali non graditi.



Altro su
>

Condividi la notizia, basta un semplice click!