Pagare Multe in Anticipo per Risparmiare

multe low costPer risparmiare sulle multe il modo migliore è senza dubbio quello di non prenderle, evitando di infrangere il codice della strada. A contravvenzione avvenuta, comunque si può risparmiare pagando in anticipo la multa, sempre che l’apposita proposta di legge diventi operativa.

Una volta tanto gli schieramenti politici al governo si trovano in accordo sulla stessa cosa: attivare la norma delle cosiddette multe low cost, ovvero, offrire al cittadino la possibilità di ricevere uno sconto sull’importo della multa da pagare (pari al 20%), a condizione che il pagamento avvenga entro 5 giorni.

I 5 giorni si intendono dalla data in cui viene elevata la contravvenzione o dal ricevimento della notifica al proprio domicilio, ovvero dalla contestazione o dalla notificazione.

Può accedere infatti che la contravvenzione non avvenga in presenza del guidatore del veicolo; in questo caso la cedolina viene lasciata sotto i tergicristalli dell’auto.

E se il proprietario del mezzo non dovesse trovare poi la ricevuta, riceverà in seguito anche la notifica a casa.

Lo sconto sulla multa ha lo scopo di incentivare gli automobilisti al pagamento visto che, allo stato attuale, l’80% delle volte nel bel paese le multe non arrivano all’incasso.

Quindi sconto per chi paga subito e versamenti facilitati saranno le novità introdotte dalla normativa bipartisan, congelata nella precedente legislatura e nuovamente riproposta nei giorni scorsi.

Prevista la possibilità di pagare le multe anche tramite bancomat, dotando la polizia municipale di appositi terminali pop gsm o wi-fi.

Cambia anche la modalità riguardante la ricezione della multa o la notifica della stessa che passerebbe dal cartaceo all’invito telematico tramite email.

Sempre che il destinatario della multa, sia dotato posta elettronica certificata; ciò comporterebbe un ulteriore risparmio (indicativamente di 10 euro), consistente nei costi di addebito delle spese di notificazione.

Con le multe low cost, anche ulteriori novità al codice della strada riguardanti gli omicidi colposi automobilistici.

Sempre e comunque bisognerà rifare l’esame di guida, sospensione minima della patente di 5 anni che nel caso di uso di alcolici, stupefacenti o pirateria stradale, possono arrivare a 15 anni.

Aggiornamento del 20 agosto 2013: da domani, entrano definitivamente in vigore le cosiddette contravvenzioni a prezzi low cost.

Scopri tutte le novità sulle multe scontate, quando si applica la riduzione di prezzo e le modalità operative per pagare meno dopo aver commesso un’infrazione al codice della strada.




Altro su:



Condividi la notizia, basta un semplice click!