Pagamenti Tracciabili: Il Contante Potrebbe Sparire Per Sempre

Per combattere l'evasione ben presto saranno aboliti gli scontrini, ci sarà l'obbligo di fatturazione elettronica e, anche se ancora nessuno ne ha fatto cenno esplicito, potrebbe addirittura sparire il contante in modo da recuperare ben 91 miliardi di euro annui (pari al 7% del Pil) visto che, secondo il Piano del Governo Renzi, sarebbe l'unico mezzo efficace di contrasto.

Il primo ottobre scorso, il Ministero dell'Economia ha varato il rapporto sulle strategie di contrasto all’evasione fiscale, da cui emerge infatti un chiaro segnale che l'esecutivo sia intenzionato a puntare tutto sulla tracciabilità dei pagamenti, per far emergere il nero.

Chiamati in causa in primis i commercianti, che dovranno trasmettere in via telematica tutte le transazioni e i corrispettivi, eliminando in tal modo gli scontrini fiscali.

Ci sarà poi un aumento dell'uso degli strumenti di pagamento tracciabile, che potrebbe portare gradualmente alla totale eliminazione del denaro contante ovvero della carta moneta.

Questo salvo altri provvedimenti visto che si sta paventando l'idea di portare il limite di pagamento in contanti a 3 mila euro.

Il tutto grazie alla sinergia tra le banche dati in uso alla pubblica amministrazione, come l’anagrafe tributaria.

Una vera e propria rivoluzione destinata a stravolgere totalmente il modo di fare acquisti e vendite in Italia.

D'altronde la strada è gia stata segnata in passato, prima con il limite sui pagamenti in contanti fissato a mille euro e poi con l'obbligo dell'uso del Pos per le partite iva, riguardo i pagamenti sopra i 30 euro, per tutti i commercianti, gli artigiani e i liberi professionisti in genere.

In un comunicato stampa del Consiglio dei Ministri, il Numero 30 del 30 settembre scorso si legge infatti:

"L’adozione generalizzata degli strumenti della fatturazione elettronica e della trasmissione telematica dei corrispettivi, insieme al più generale potenziamento della tracciabilità delle transazioni, anch’esso previsto dalla Legge Delega, consentirebbero di realizzare notevoli riduzioni degli adempimenti per le imprese.

Si avrebbero dunque conseguenti riduzioni di costi, e di migliorare notevolmente il contrasto e la prevenzione dell’evasione, attraverso l’utilizzo delle informazioni per l'attività di controllo dell'Amministrazione Finanziaria."




Altro su:



Condividi la notizia, basta un semplice click!