Olimpiadi: i Guadagni dei Campioni

Gli atleti che concorrono alle olimpiadi e  che riescono a salire sul podio aggiudicandosi una delle tre medaglie tra oro, argento e bronzo, ricevono un compenso in denaro dalla nazione di appartenenza. Di seguito la lista delle retribuzioni degli sportivi che salgono in vetta.

Retribuzioni atleti olimpici che vincono una medaglia

Atleti italiani: nelle precedenti olimpiadi (Londra 2012)  l’oro olimpico italiano veniva ricompensato con 140 mila euro; stavolta invece, per Rio 2016, c’è stato un aumento di ulteriori 10 mila euro.

Restano invariati i compensi per chi vince la medaglia d’argento classificandosi al secondo posto (75 mila euro), e per chi sale sul podio al terzo posto che riceverà, oltre alla medaglia di bronzo, anche un premio in danaro di 50 mila euro.

Compensi per i campioni della Russia: 100 mila euro per la medaglia d’oro, 60 mila euro per la medaglia d’argento, 40 mila euro per la medaglia di bronzo;
Premi per i campioni spagnoli: 94 mila euro per la medaglia d’oro, 48 mila euro per quella d’argento e 30 mila euro per chi si aggiudica la medaglia di bronzo;

Iran: ai campioni vanno rispettivamente 80 mila euro per l’oro, 53 mila euro per l’argento e 43 mila euro per il bronzo;
Francia: 50 mila all’oro, 20 mila all’argento e 13 mila euro al bronzo;

Slovacchia: 30 mila euro alla medaglia d’oro, 18 mila all’argento e 12 mila al bronzo;
Cina: 19 mila euro all’oro, 11 mila all’argento e 7 mila al bronzo;

Giappone: 18 mila euro all’oro, 12 mila euro all’argento e 6 mila euro al bronzo;
Stati Uniti: 16 mila euro all’oro, 10 mila euro all’argento e 6 mila euro al bronzo;

Canada: 12 mila all’oro, 9 mila all’argento e 6 mila euro al bronzo;
Australia: 11 mila euro a chi si aggiudica la medaglia d’oro, mentre non viene riconosciuto alcun compenso ai vincitori delle medaglie d’argento e di bronzo;

Ungheria: anche in questo caso viene premiato solo l’atleta che vince la medaglia d’oro, con un premio in palio di 60mila euro;
Polonia: come sopra, anche in questo caso viene premiato solo l’atleta che si classifica al primo posto vincendo la medaglia d’oro ricevendo 55 mila euro e un’automobile di media cilindrata;

Gran Bretagna: la nazione in cui si stanno svolgendo le olimpiadi, ha deciso che per i propri campioni che vinceranno una medaglia non Paese organizzatore delle Olimpiadi non ci sarà alcuna ricompensa, eccezion fatta per un’importo forfettario di 12 mila euro relativa alla cessione dei diritti d’immagine alla Royal mail che stamperà i francobolli celebrativi.

Demandata a pagare gli sportivi olimpionici che si aggiudicano le medaglie, in Italia è il  Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI),  finanziato con soldi pubblici e alle dipendenze dell Ministero per i beni e le attività culturali.



Condividi la notizia, basta un semplice click!