Matrimonio: come Risparmiare

Si possono ridurre i costi delle nozze seguendo alcuni piccoli suggerimenti che consentono di risparmiare soldi. Ogni anno in Italia si celebrano circa 250 mila matrimoni. Spesso per la cerimonia si spendono svariate decine di migliaia di euro.

Con molto meno, si può ugualmente rendere speciale il matrimonio senza per questo intaccare le finanze degli sposi o dei loro genitori.

Partecipazioni, bomboniere, regali, lista nozze, ricevimento, abito da sposa, addobbi floreali, noleggio auto, catering, trucco e acconciature, torta nuziale, servizio fotografico, riprese video, ristorante, viaggio di nozze, fedi nuziali.

Sono tante le spese di cui tener conto nell’organizzare un matrimonio. Risparmiare è possibile, considerando che  internet può essere di grande aiuto per ridurre i costi.

Risparmiare sulla lista degli invitati

Meglio stabilire qualche regola in base alla quale includere o escludere invitati dalla lista. Il galateo impone di invitare le persone che vi hanno invitati al loro matrimonio.

La coppia può decidere di non invitare conoscenti, vicini di casa e colleghi di lavoro spiegando che farete un matrimonio intimo e festeggerete con loro al rientro dal viaggio di nozze. Basterà un piccolo rinfresco o una pizza tutti insieme.

Risparmiare sulle partecipazioni di nozze

Le tradizionali partecipazioni cartacee, costano  in media dai 2 ai 5 euro. Bisogna inoltre considerare il costo per la spedizione.

Spendendo pochi centesimi per ogni invitato, si possono mandare l’invito tramite sms, mms, o addirittura gratis ad esempio via email, dopo aver registrato un bel video messaggio con la web cam.

Magari limitarsi ad acquistare qualche partecipazione da inviare a parenti e amici anziani che non hanno dimestichezza con computer e smartphone, oppure non utilizzano le nuove tecnologie.

Risparmiare per la cerimonia in chiesa

Per questa voce non c’è una regola fissa e dipende molto dal parroco che ci si trova davanti.

In molte città il rito nuziale alla parrocchia di appartenenza di uno dei due coniugi costa meno; se si sceglie una chiesa diversa il prezzo sale.

Alcuni parroci chiedono un’offerta libera, altri stabiliscono una tariffa. Conviene chiedere a più chiese e scegliere la più conveniente.

Per evitare equivoci o spiacevoli sorprese è bene informarsi se si è obbligati a rivolgersi a fiorai, fotografi, coro musicale che potrebbero avere l’esclusiva in quella chiesa.

Se altre coppie si sposano lo stesso giorno, potete accordarvi per dividere i costi degli addobbi floreali e magari anche il costo del coro o dell’organista.

Risparmiare sugli addobbi floreali

Anche nella scelta dei fiori per il matrimonio si può risparmiare e fare comunque una bella figura. I fiori di stagione costano meno e si può scegliere un solo fiore valorizzandolo al meglio.

Usando lo stesso addobbo per chiesa e location del ricevimento il risparmio è assicurato.

Per fare un esempio, delle piccole composizioni posizionate a cascata sui lati dell’altare in chiesa, possono poi trasformarsi in graziosi centrotavola da usare al ristorante.

Tra i fiori meno costosi si possono scegliere accostamenti di margherite e girasoli che comunque fanno la loro bella figura.



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!