Guadagnare con le mappe

Fare soldi con le mappeDa diversi anni, Mappe, risulta essere uno dei termini più cercati sui motori di ricerca. Ancora oggi, secondo diverse fonti rientra tra le prime 100 parole in assoluto. Tralasciandone i motivi, questo lascia pensare che ci sia da parte degli utenti un interesse comune per mappe e cartine.

Pur essendo nell’era dei navigatori satellitari, tanta gente tiene conservata nel cruscotto della propria auto una cartina stradale.

Ciò può essere fonte di ispirazione per un business, che almeno dalle mie parti, lanciò un caro amico negli anni 70 con risultati sorprendenti e che ancora oggi può essere adottato per guadagnare soldi in modo piuttosto semplice e con risultati ottenibili a breve termine.

Vediamone i dettagli e sopratutto come metterlo in pratica. Ognuno di noi avrà sicuramente il proprio meccanico di fiducia, idem per il carrozziere, l’elettrauto, il gommista, a cui ci si rivolge quando c’è da effettuare qualche lavoro sull’automobile.

Premesso che questi saranno i nostri primi clienti, addentriamoci nel comprendere cosa gli venderemo. Andando su google mappe , facciamo un bello zoom  nella zona dell’Italia corrispondente alla nostra Regione e salviamo sul computer la mappa risultante.

Ora servendoci di un programma di grafica, rimodelleremo la mappa fino ad ottenere l’ effetto estetico desiderato ed avendo cura di lasciare lungo tutto il perimetro dell’area di lavoro, uno spazio sufficente in cui inserire la pubblicità degli sponsor.

Ricordiamoci che la mappa presa da google non può essere utilizzata, quindi la useremo solo come bozza di base per il nostro lavoro. Una volta elaborata, dovremo ritrovarci con la mappa al centro e una cornice di contorno da suddividere per il numero di spazi pubblicitari che vogliamo inserire.

I potenziali clienti possono essere: meccanici, carrozzieri, elettrauto, gommisti, stazioni di servizio, autoricambi, autosaloni e concessionari d’auto e moto, centri di revisione e collaudo, scuole guida, autosoccorso – carri attrezzi, autolavaggi, radiatoristi.

Anche a trovarne uno per tipologia, sarebbero dunque 12 sponsor che previo pagamento di una quota prestabilita potranno avere la propria pubblicità su 5000 mappe a colori in formato A3.



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!