Gigwalk: Guadagnare Soldi Utilizzando l’iPhone

mappa USAUna nuova applicazione per iPhone denominata Gigwalk, consente (al momento ai soli utenti statunitensi ma potrebbe essere estesa anche in Europa) di fare soldi compiendo semplicissime operazioni attraverso lo smartphone di casa Apple. Nella fase sperimentale ogni utente ha guadagnato mediamente 1600 dollari al mese.

Come funziona Gigwalk

L’applicazione è scaricabile gratuitamente dall’App store. L’azienda che l’ha realizzata è già riuscita ad attirare l’interesse degli investitori, ricevendo un finanziamento di circa 2 milioni di dollari.

Una volta installata sull’iPhone si entra a far parte di una sorta di circuito di condivisione servizi effettuato da persone reali.

Il servizio è stato lanciato ufficialmente il 4 maggio ed è già operativo in sette aree metropolitane degli states: Los Angeles, San Francisco, New York, Chicago, Philadelphia, Boston e Miami. Molto presto verrà esteso anche in altre città.

I Gigwalkers che hanno partecipato alla fase di test del sistema sono riusciti a guadagnare una media di 1600 dollari al mese, cifra che coi tempi che corrono è sicuramente paragonabile ad un buon stipendio.

Fare soldi con Gigwalk

Il meccanismo che permette di guadagnare denaro agli utenti che si uniscono alla community è semplice e geniale allo stesso tempo.

Società e aziende che hanno un determinato lavoretto da svolgere (piccoli compiti che possono essere effettuati impiegando poco tempo) inseriscono la richiesta all’interno del network cui fa capo Gigwalk.

I membri della community che si trovano in zona possono decidere di prendere in carico il lavoro.

Ad operazione effettuata il Gigwalker di turno viene pagato tramite paypal, a condizione che abbia svolto il compito preso in carico nella maniera corretta.

Questo consente anche di guadagnare credibilità ed aumentare i propri punti reputazione, parametro che ben presto potrebbe essere utilizzato dalle aziende per selezionare gli utenti più attendibili ai quali affidare eventuali altri lavori.

Il raggio d’azione dei Gigwalkers sembra essere illimitato: info sul traffico, fotografie, acquisire informazioni, video, rilevazione prezzi di prodotti  e servizi, piccoli scoop giornalistici, ecc.

Idea sicuramente degna di nota che potrebbe rappresentare una vera e propria rivoluzione nell’ambito del lavoro a richiesta.

Si può facilmente ipotizzare che ben presto l’applicazione venga estesa anche ai dispositivi dotati di sistemi Android. Gigwalk arriverà anche in Italia o ci sarà qualcuno che prendendo spunto realizzerà un sistema simile anche nel bel paese?



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!