Conti Base: Informazioni Utili

Il Conto Base, prodotto finanziario presente sul mercato dal giugno scorso è un conto corrente che abbatte i costi di gestione grazie alle condizioni vantaggiose riservate alle fasce socialmente più deboli della popolazione. Obbligatorio per banche e istituti finanziari offrire il cosiddetto conto a zero spese.

Finalità del conto base

Più che favorire i cittadini economicamente svantaggiati e i pensionati, il conto base ha lo scopo di combattere l’evasione fiscale, tracciando anche tutto i pagamenti da mille euro in sù.

Inoltre ha l’obiettivo di fare cassa anche sui cittadini (che di un conto in banca potrebbero fare tranquillamente a meno) visto che, pur essendo gratuito, bisogna comunque pagare ogni anno l’imposta di bollo pari a 34, 20 euro (per giacenze superiori a 5.000 euro).

Conto base: operazioni consentite e operazioni non permesse

Il conto base è di fatto un conto corrente bancario senza rendimenti che si contraddistingue dalla limitata operatività. Nel dettaglio, il conto base consente di prelevare, incassare o disporre pagamenti.

Non permette invece di andare in rosso, avere titoli o conti collegati, utilizzare assegni o carte di credito, disporre trasferimenti di denaro.

Conto base a zero spese: chi può aprirlo

Il conto base, a tutti gli effetti un conto a zero spese, può essere aperto solo da chi ha un Isee al di sotto dei 7.500 euro l’anno e chi percepisce una pensione mensile fino a 1.500 euro.

Tipologie di conto base

Il conto base si divide in due distinte categorie; la prima tipologia (conto base tipo A) è totalmente gratuita per soggetti con indicatore ISEE fino a 7.500 euro.

Il conto base A prevede: prelievi senza limiti ma solo presso sportelli della banca emittente, 12 prelievi gratis presso le altre banche, 6 estratti conto, 12 versamenti con assegni o contanti, chiusura conto a costo zero, bancomat a operazioni illimitate.

Il conto base B è invece rivolto esclusivamente ai pensionati che abbiano una assegno mensile di massimo 1.550 euro e consente: prelievi illimitati presso la propria banca, 6 richieste di visualizzazione di elenco dei movimenti, un bancomat con operazioni illimitate.

Molti i conti correnti base disponibili sul mercato, simili tra loro ma con qualche piccola differenza.

Prima di scegliere quello più adatto alle proprie esigenze è bene confrontarli per scegliere in maniera oculata e consapevole il conto corrente base più conveniente.




Altro su: >



Condividi la notizia, basta un semplice click!