Chiavetta internet: guadagnare velocità

come aumentare la velocità della chiavettaInternet key: il tormento ricorrente di chi la usa per navigare, è la lentezza sempre più frequente della velocità di navigazione. Come si fa ad aumentare la velocità di navigazione delle chiavette internet? Partendo dal presupposto  che navigare con la chiavetta non è minimamente paragonabile a navigare con l’Adsl, comunque si può fare molto per ottimizzare la navigazione.

Se il primo passo è quello di scegliere la chiavetta giusta al momento dell’acquisto, si può fare molto altro per navigare più veloci con la internet key.

Innanzitutto è bene scegliere i giusti programmi che possono influire sia sul caricamento delle pagine internet che sulla velocità di download dei file.

Browser: la maggior parte degli utenti è abituata ad utilizzare Internet Explorer oppure Mozilla Firefox. Il più veloce però non è fra questi due. Per fare in modo che le pagine vengano caricate in maniera rapida e quasi immediata la scelta migliore è senza dubbio Chrome, il browser di navigazione di casa Mountain View.

Già semplicemente passando a Chrome, non si può fare a meno di notare un dimezzamento dei tempi di caricamento delle pagine. Questo si traduce in tempi di attesa minori e una fruizione più immediata dei contenuti richiesti.

Download manager: molto in voga qualche anno fa, prima dell’avvento dell’adsl, erano utilissimi perchè con le connessioni analogiche a 56 k  permettevano di scaricare grossi file anche in tempi diversi.

La peculiarità di questi programmi infatti è quella di spezzettare i file da scaricare in tanti piccoli pacchetti su più canali di download. Inoltre in caso di caduta della connessione consentono di riprendere senza dover ricominciare tutto daccapo come avviene per il normale download.

Personalmente ne ho installato uno sul mio netbook che uso per navigare con la chiavetta quando mi trovo fuori. Ne cito solo alcuni fra i tanti che svolgono efficacemente il proprio compito. Io uso Star Downloader, ma in passato ho usato anche Download Accelerator Plus e mi sono trovato bene anche con questo programma.

Chiavetta: punto cruciale: obbligare la chiavetta ad andare più veloce. La buona notizia è che la cosa è fattibile, quella meno buona è che sono svariati i fattori che possono influenzarne i risultati: modello di chiavetta, operatore scelto, distanza dal ripetitore, ecc.

La chiavetta è un minuscolo hardware che non è stato studiato per lavorare ininterrottamente da mattina a sera, ma per essere usata quando non c’è modo di collegarsi ad una vera connessione via cavo.

Nonostante ciò, da quello che ho letto su molti forum, molti utenti la utilizzano ininterrottamente per svariate ora al giorno. Essendo un device minuscolo, tende a surriscaldarsi parecchio e questo influisce sul rendimento.

Quindi coloro che usano la chiavetta in casa per molto tempo, potrebbero adattare una ventolina funzionante anche via usb per eliminare l’inconveniente. Fatto questo, il passo successivo è quello di forzare la chiavetta ad operare solo in Umts.

Bisogna entrare nel pannello di configurazione della chiavetta e nella categoria rete. Il tipo di banda solitamente è impostato su automatico: basta spostarlo su Umts – Wcdma (a seconda della chiavetta).

Altra cosa da fare, spostarsi nella stanza col portatile in mano alla ricerca del punto in cui il segnale è più forte. Se dopo tutti questi tentativi i risultati sono scarsi o nulli, c’è ancora qualcosa da fare senza spendere un centesimo.

Basta realizzare un riflettore parabolico semplicissimo da costruire che funziona bene a qualsiasi frequenza, anche GSM/UMTS. In rete si trovano molti spunti da cui partire, sia su napoli Wireless che sul sito Free Antennas.

In commercio esistono dei dispositivi che promettono di aumentare la velocità di navigazione con la chiavetta ma ho trovato in rete solo  feedback negativi da parte di chi li ha usati. Pertanto non mi sento di esprimermi al riguardo.



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!