Cesti Natalizi: Risparmiare Preparandoli in Casa

Le ceste di Natale rappresentano uno dei doni più comuni e più graditi in Italia. Molto apprezzati da chi li riceve e utili per chi li fa nelle situazioni in cui si vuole andare sul  sicuro.Vediamo come risparmiare preparando il cesto natalizio in casa.

Perchè preparare i cestini natalizi in casa

Innanzitutto è bene premettere che preparandoli in casa si può ottenere un risparmio di circa il 30% rispetto al prezzo di un cesto già confezionato come quelli che si trovano in vendita un pò dappertutto nei supermercati, negozi ortofrutticoli, centri commerciali o negozi di prodotti tipici.

Provate a farci caso: in qualcuno di questi negozi sicuramente nei periodi pre natalizi vi sarà capitato di vedere la commessa di turno intenta a confezionare dei cesti natalizi.

Perchè allora non prepararli a casa mettendoci dentro quello che più ci piace e allo stesso tempo spendendo meno?

Se le ceste preconfezionate sono senza alcun dubbio più comode perchè si acquistano già belle e pronte, quelle fai da te sono di sicuro più economiche e si possono adattare ai gusti delle persone che li riceveranno in dono.

Senza contare che un cesto preparato in casa e pensato sui gusti chi lo riceverà, sarà sicuramente più gradito. Unica accortezza: non aspettare l’ultimo minuto ma organizzarsi per tempo.

Non solo per i cesti natalizi, ma anche prodotti di qualità a costo ridotto per preparare il Cenone di Natale, volendo, il risparmio è garantito.

Come preparare un cesto natalizio in casa

La cosa è più semplice di quanto si possa credere. Prima di tutto bisogna procurarsi uno o più cestini, in base a quanti se ne vogliono preparare e in base al contenuto che si vuole mettere dentro.

Se ne possono trovare di qualunque prezzo a partire da pochi euro, di ogni forma, gusto e dimensione nei negozi di bricolage, casalinghi, oggettistica e perfino negli alimentari.

Cosa mettere nelle ceste natalizie

Prima di acquistare i prodotti con cui riempire il cesto, conviene pensare a cosa metterci dentro.

Chi è in grado di farlo ed è sicuro dei risultati potrebbe preparare della pasta fatta in casa, una torta, un dolce o dei biscotti e partire proprio da questi prodotti.

Attenzione però ad evitare gli esperimenti: lasciate stare l’ultima ricetta che avete trovato e fate qualcosa di cui siete certi del risultato, rischierete altrimenti di fare una pessima figura.

Dopodichè si può passare a comprare qualcosa che sia in tema con le feste e che nei cesti di Natale è un classico: le immancabili lenticchie portafortuna, lo zampone o il cotechino, una bottiglia di buon vino o di spumante, un panettone o un pandoro, un torrone.

I cesti natalizi tradizionali si possono suddividere in 3 categorie: dolci, salati, o composti di frutta secca o frutti esotici.

In base ai gusti del destinatario si può optare per una di queste tipologie, fermo restando che si può decidere anche di fare un mix.

Tutto sta alla fantasia di ognuno e sopratutto al budget che si ha intenzione di spendere. Se si vuole essere originali e magari guardare un po meno al risparmio si può anche regalare una cesta di pesce fresco.

Tra gli altri prodotti solitamente graditi dalla maggior parte di noi italiani abituati alla cucina mediterranea e che vanno benissimo in un cesto natalizio: olio extravergine di oliva, formaggio, salumi, caffè, miele, marmellata, funghi secchi, conserve, ecc.

Tenere conto se il regalo è indirizzato a persone che vivono in una regione diversa dalla nostra; in tal caso se sono originarie delle nostre stesse parti gradiranno sicuramente i prodotti tipici che a causa della lontananza non hanno modo di gustare con frequenza.

Dove acquistare i prodotti per confezionare i cesti

Occhio come sempre ai volantini delle offerte che consentono di comprare quello che ci serve a prezzi contenuti.

Allo stesso tempo, recandosi in una delle tante aziende agricole che fanno vendita diretta, oppure presso i mercati diretti degli agricoltori ( farmers market) presenti in ogni parte d’Italia, si possono acquistare molti dei prodotti che ci servono senza spendere molto, con la certezza della qualità.

Una volta acquistato il necessario, adagiate i prodotti all’interno del cestino dopo aver messo come base un letto di paglia che servirà a dare un gradevole tocco estetico.

I più bravi a disegnare potranno preparare da soli anche il biglietto d’auguri, o in alternativa si può scegliere un disegno fra i tanti presenti sul web, scaricarli, stamparla, e scriverci sopra una bella frase di auguri e il gioco è fatto.



Altro su

Condividi la notizia, basta un semplice click!