Assicurazione Casa: Diventa Obbligatoria

Assicurazione casa obbligatoria contro le calamità naturali a copertura dei danni da alluvioni, inondazioni, terremoti. Provvedimento in materia di riordino della protezione civile previsto dal dl n. 59 del 15 maggio 2012 ed in vigore dal 17 dello stesso mese, previa pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Polizza fabbricati contro le calamità naturali

Nel dettaglio, il decreto legge contempla l’avvio di un regime assicurativo per la copertura dei rischi derivanti da calamità naturali sui fabbricati a qualunque uso destinati in quanto possono essere estese tutte le polizze assicurative contro qualsiasi tipo di fabbricato appartenente a privati.

Assicurazione obbligatoria per gli immobili in via sperimentale

Prima che entri ufficialmente in vigore, il dl prevede un regime transitorio anche a fini sperimentali: entro tre mesi dalla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dovrà, quindi, essere emanato un regolamento che stabilisca modalità e termini per l’avvio del nuovo regime assicurativo.

Quanto costa l’assicurazione casa

In base alle prime analisi che hanno tenuto conto dei preventivi assicurazione attualmente disponibili sul mercato è emerso che i costi per la copertura oscillano fra i 100 e i 200 euro all’anno.

Quello che farà la differenza sui costi in più o in meno saranno la pericolosità della zona in cui è ubicato l’immobile e le eventuali caratteristiche antisismiche dell’edificio.

Immobili non in regola

Il 70% delle case in Italia non è conforme alla normativa vigente.

In questo caso, oltre alla polizza eventi atmosferici obbligatoria, bisogna mettere in conto anche le spese per la messa in sicurezza dell’edificio (come, ad esempio, lo studio da parte di un ingegnere, che, in assenza di progetto, può costare fra i 50 e i 100 mila euro).

Il provvedimento ha già scatenato numerose polemiche soprattutto in virtù del fatto che, così come è stato formulato, prevede l’esclusione, anche parziale, dell’intervento statale per i danni subiti da fabbricati.

Dubbi sull’assicurazione casa

Le compagnie assicurative saranno in grado di risarcire i danni da calamità? Ipotizziamo un sisma di vaste proporzioni con perdita non solo di edifici ma pure di arredi, opere d’arte e quant’altro, per un’ipotetica somma di 600 miliardi di euro: come saranno indennizzati?

A prima vista l’assicurazione casa obbligatoria appare la solita furbata a favore di banche e assicurazioni! Certo, l’idea potrebbe essere buona, ma sembra una follia dover spendere fino a 100 mila euro per una perizia.

Sarebbe più appropriato un aumento proporzionale in base all’anno di costruzione dell’immobile, oltre che degli altri parametri indicati sopra, piuttosto che favorire ulteriormente le compagnie assicuratrici già abbondantemente finanziate dai cittadini.

Anche perchè le case di proprietà sono già tartassate dalla nuova imposta sugli immobili, la Tares che entrerà in vigore dal 2013, ecc.




Altro su:



Condividi la notizia, basta un semplice click!